LAVORATORI IN NERO SCOPERTI DAI CARABINIERI: DENUNCE A SUSA E GRUGLIASCO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn


I carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Torino, nelle ultime due settimane, hanno proceduto al controllo di alcune attività commerciali nella città di Torino e provincia. Per avere utilizzato manodopera in nero, i militari hanno sanzionato un bar ed un autolavaggio a Grugliasco (4 lavoratori in nero), un bar a Leinì, una pizzeria a Susa (un lavoratore in nero), un bar e una carrozzeria a Torino.

In particolare:

– è scattato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale per cinque esercenti, poi revocato a seguito del pagamento della multa;

– sono stati individuati n.12 lavoratori privi di contratto e copertura assicurativa, per i quali non sono stati corrisposti i contributi.

I Carabinieri hanno contestato sanzioni per un importo di circa 30mila euro e provvederanno a segnalare i fatti all’INPS e all’Agenzia delle Entrate, rispettivamente per i recuperi contributivi e per verificare eventuali ipotesi di evasione fiscale, dal momento che i lavoratori in questione percepivano il compenso in contanti ed in “nero”.

L’attività rientra in una più ampia azione di contrasto al lavoro sommerso messa in atto dal Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Torino, in stretta sinergia con la Direzione Territoriale del Lavoro di Torino.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.