LETTERA / VALSUSA, I SINDACI NON DEVONO SPALLEGGIARE CHI ATTACCA LE FORZE DELL’ORDINE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
SAN DIDERO – Protesta oppure atti violenti a cui lo stato deve porre un freno? Siamo alle solite….basta l’inizio lavori per un’opera ampiamente conosciuta da anni, il nuovo autoporto a San Didero, situato in una zona dove in passato era già stato addirittura costruita una struttura simile, ormai in rovina, per scatenare quella che non è una protesta ma un’aggressione a chi deve eseguire l’opera.
Le proteste sono sempre legittime, se rimangono inserite nel generale rispetto delle regole, le aggressioni e le attività delinquenziali poste in essere da gruppi che poco hanno a che fare con la protesta contro il Tav vanno sempre condannate. E la condanna dovrebbe venire anche dai pochi Sindaci della bassa valle che ancora si arroccato su posizioni ormai anacronistiche, invece di dare un sostegno o una giustificazione a queste deprecabile azioni.
I Sindaci, tutti, al loro insediamento giurano fedeltà alla Repubblica e alle sue leggi; come possono, alcuni di loro, spalleggiare chi attacca le forze dell’ordine, chiamate a far rispettare le leggi e le norme che hanno giurato di rispettare? Lo stato si rispetta sempre….non solo quando dispone atti che si condividono.
Lega Avigliana
Lega Almese
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

18 COMMENTI

  1. Certo che una lettera di questo spessore scritta dalle camicie verdi mi lascia un gran bel sorriso e mi ha migliorato la giornata. Grazie.

  2. “Le proteste sono sempre legittime, se rimangono inserite nel generale rispetto delle regole” Leitmotiv di chi le proteste poi non le ascolta… e che equivale a dire: “Protestate, protestate pure nel rispetto delle regole così è più facile ignorarvi” Per anni, chi si oppone all’infrastruttura ha chiesto pacificamente di essere ascoltato, ha prodotto documentazione tecnica elaborata da professionisti competenti e non è mai stato ascoltato. Non riuscite a cambiare frase, a dire qualcosa del tipo (edulcoro molto):”State protestando, quali sono i problemi? Vogliamo ascoltarvi e se ci convincete (nulla sarebbe più facile visto che tale progetto – analizzato in modo obiettivo dal punto di vista tecnico, economico, ambientale, di opprtunità e con un riguardo a quali saranno le esigenze del mondo quando questa infrastruttura potrebbe entrare in esercizio – non ha ragione di essere) ridiscutiamo il tutto”. Potreste fare un discorso del genere? Questo sarebbe qualcosa di nuovo e di interessante! La Lega è sempre al primo posto a sostenere (giustamente) il privato cittadino che si è difeso da un furto, da una rapina, perchè non sostenete chi difende la propria terra, il proprio ambiente e il denaro pubblico di tutti gli Italiani da un furto?

  3. La Lega una volta non sosteneva che bisognava essere padroni in casa nostra? E non diceva “Roma ladrona”?
    Qui vogliono rovinare la valle senza che noi siamo d accordo per fare un’opera inutile che serve solo a riempire le tasche dei soliti mentre in valle la sanità va sempre più a rotoli…. Certo che siete cambiati con gli anni e dopo essere approdati anche voi a Roma!

    • In realtà intendendevano che LORO (Maroni, quello uscito in barella dallo scontro con le Forze dell’Ordine e condannato, & C.) SONO PADRONI A CASA NOSTRA, o almeno vorrebberlo esserlo

  4. A proposito di rispettare lo stato: vogliamo parlare di 49 milioni di euro?
    Così, tanto per parlare eh… senza polemizzare 😀

  5. Non condivido il contenuto di questa lettera. Ritengo contenga alcuni luoghi comuni, questi sì davvero obsoleti, sebbene purtroppo molto diffusi e duri a cambiare, quale quello di considerare l’intervento delle forze dell’ordine come sempre motivato come reazione inevitabile ad azioni aggressive, quando l’aggressione è chiaro che è arrivata proprio dalle stesse forze dell’ordine, che non esattamente alla luce del sole, bensì con la copertura e la complicità della notte sono arrivate al pari di ruspe per fare largo all’apertura del cantiere. Inoltre mi piacerebbe capire cosa esattamente stessero difendendo, sempre le forze dell’ordine, introducendosi all’interno delle strade di un paese con idranti e lacrimogeni che sono arrivati alle soglie delle case. Eh sì, siamo alle solite. Alla solita narrazione buona per i solerti e zelanti cittadini sempre pronti a vedere i buoni e i cattivi esattamente dove gli viene ripetuto che sono. La solita narrazione sull’anacronismo da parte di chi ancora è rimasto legato ad un modello di sviluppo che si basa su consumo di suolo e devastazione del territorio, una narrazione che fa comodo a società che si aggiudicano appalti milionari erogati con fondi che escono dalle tasche di contribuenti che di benessere sociale ne vedono sempre meno perchè le casse per i servizi essenziali sono sempre in sofferenza. E mentre c’è una classe politico-economica che continua a usare il denaro pubblico per foraggiare società come la Telt e a usare lo specchietto per le allodole dello sviluppo, c’è una parte di mondo che sta cercando di andare in una direzione diversa, che ha capito che quello sviluppo che ci viene propinato come ineludibile e necessario è la strada più dritta e sicura per il tracollo, ha capito che la cura e il rispetto dell’ambiente sono la base per un’economia sostenbile. E’ chiaro che la strada per una consapevolezza collettiva di questo è tutta in salita…

  6. Ma ..non ..vi vota .più .nessuno ..
    Lega .Avigliana .ma quanti
    Siete ???
    Un mucchio di sfigati …capeggiati
    Da un minchione che non lo caga più
    Nessuno ..

  7. Ma voi pensate quanto hanno rubato i vostri beniamini comunisti, e quanto rubano ancora e voi a leccargli il fondoschiena, andate a nascondervi

  8. Quanto successo è inaccettabile. Lo stato potrebbe presentarsi in qualsiasi comune ed esautorare i sindaci. Una vergogna. Leghisti del cacchio, fosse successo in un comune da voi governato cosa avreste detto.? Siete amorali, e assolutamente inutili, scusate 49 milioni di volte inutili

  9. Commenti ovviamente a senso unico e infestati dai soliti tavidioti! Rinfarciti di propaganda no tav e pieni di argomentazioni trite e ritrite, oltre che false e offensive. Insomma la solita solfa degli incivili No Tutto!

  10. Ma quand’è che fracassano la testa a tutte ste teste di minchia di NoTav e ci liberano dalla loro stupidità?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.