SANT’AMBROGIO, RINVIATA AD OTTOBRE L’APERTURA DELL’ASILO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di DARIO FRACCHIA (SINDACO DI SANT’AMBROGIO)

SANT’AMBROGIO – I lavori di riqualificazione strutturale ed energetica della scuola materna hanno impegnato funzionari ed amministratori anche nei mesi di luglio e agosto. Oltre al consolidamento del tetto e all’inserimento di pannelli termici ad alto potere isolante, saranno anche imbiancate le aule in modo che non solo non pioverà più all’interno e ci sarà un notevole risparmio nel riscaldamento, ma i bambini avranno dei locali puliti e freschi nei mesi più caldi.

I lavori proseguiranno il prossimo anno con la sostituzione degli infissi, ridando nuova funzionalità alla scuola che aveva bisogno di questi importanti interventi di ristrutturazione non avendo le possibilità di costruirne una nuova.

Ci sarà un piccolo disagio di cui chiediamo scusa alla famiglie, dovuto al posticipo dell’apertura della materna al 2 ottobre, per permettere appunto i lavoro di pittura delle aule: purtroppo concentrare i lavori delle scuole nel mesi estivi comporta delle difficoltà aggiuntive.

Sempre sul fronte della scuola il nuovo dirigente scolastico è la dottoressa Amelia Viterale già preside dell’istituto Galileo Galilei di Avigliana: la prossima settimana avremo un primo incontro conoscitivo e di programmazione per le attività scolastiche ed extra scolastiche del prossimo anno.

Stiamo poi ultimando i lavori del cimitero che hanno dato un nuovo aspetto più ordinato e consono alla sacralità del luogo.

Entro fine ottobre dovremmo concludere i lavori di manutenzione di via Maritano Lino in collaborazione con il Comune di Avigliana con il quale condividiamo la strada piuttosto ammalorata.

Sul bollettino regionale di fine agosto è stato pubblicato l’accordo di programma tra Regione Piemonte e Comune di Sant’Ambrogio per il progetto di riqualificazione turistica del paese, articolato in tre importanti interventi: la riqualificazione della piazza del Comune e di via Caduti per la Patria, l’illuminazione di via Umberto I ed infine la realizzazione di servizi igienici presso il piazzale della Sacra.

Naturalmente si tratta di una prima serie di interventi certo non risolutivi di tutti i problemi, ma sicuramente un inizio importante per dare un aspetto migliore al centro storico, in primo luogo per i cittadini ma anche per una accoglienza più consona ai sempre più numerosi visitatori che passano per il nostro paese e che speriamo sia i vecchi, sia i nuovi esercizi commerciali sappiano sempre di più intercettare con offerte ed iniziative nuove ed accattivanti: certamente migliorare la qualità dell’ambiente urbano crediamo possa facilitare questo compito ed invogliare tutti, visitatori e cittadini, a frequentare e a sostare sempre di più nel nostro centro storico.

L’intervento complessivo ammonta a 630.000 euro di cui 500.000 di finanziamento Regionale grazie alla Legge 4 dedicata allo sviluppo turistico: questo finanziamento è stato il primo frutto concreto della candidatura della Sacra a patrimonio Unesco fortemente voluto dalla nostra amministrazione.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.