VALSUSA, LIBERATO IL RAPACE INCASTRATO NEL CAMINO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO

SAUZE D’OULX – Si era intrufolato nel camino di una casa di Jouvenceaux di Sauze d’Oulx ed è stato salvato grazie alla sensibilità del proprietario dell’abitazione, che lo ha sentito muoversi per cercare di liberarsi: è un Assiolo, un piccolo rapace che si era incastrato tra l’intercapedine e la canna fumaria del camino ed è stato liberato grazie alla demolizione parziale del muro che lo imprigionava.

L’Assiolo è stato poi recuperato dagli agenti faunistico-ambientali della Funzione Specializzata Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana di Torino, contattati dai guardiaparco del Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand, che fa parte dell’Ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie.

Il controllo effettuato da un veterinario dell’Asl To3, ha consentito di appurare che il volatile era in buone condizioni di salute. Nella serata dell’11 maggio l’Assiolo è stato liberato dagli agenti faunistico-ambientali della Città Metropolitana, che hanno operato in collaborazione con i guardiaparco dell’Ente Gestione delle Aree protette delle Alpi Cozie.

L’Assiolo è uno dei più piccoli rapaci notturni europei, che raggiunge appena le dimensioni di un merlo e presenta ciuffetti auricolari che, quando sono abbassati, lo fanno confondere con la Civetta. Predilige le foreste di pini e i boschi aperti nei pressi delle abitazioni umane, nutrendosi di cavallette,insetti e rane. Per intenderci, il piccolo Leotordo, il gufetto di Ron Weasley che si può vedere nei film della saga di Harry Potter, è in realtà un Assiolo.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.