VALSUSA, L’ULTIMO SALUTO AL PICCOLO ALESSIO COI PALLONCINI E LE MINIMOTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di IVO BLANDINO

RUBIANA – In un’atmosfera straziante, in molti oggi pomeriggio hanno reso l’ultimo saluto ad un angelo, Alessio Aseglio Gianinet, tragicamente scomparso a soli otto anni, lo scorso venerdì. La causa della morte è stato un fatale incidente, mentre praticava il suo sport preferito, con la sua minimoto presso la pista della struttura sportiva di Ferriera.

Il commiato è stato accompagnato dalla benedizione della salma, celebrato nel cimitero di Rubiana, come desiderio della famiglia, da don Sergio Merlo.

Alessio giungeva dall’ospedale Regina Margherita di Torino, ed è stato salutato sul piazzale antistante il cimitero, da un lungo applauso dei presenti, dal rombo delle minimoto di molti suoi coetanei amici e compagni di sport.

Contemporaneamente, molti palloncini colorati salivano verso il cielo, come se stessero seguendo Alessio verso il suo ultimo viaggio.

I cittadini di Rubiana, i compagni di scuola di Alessio e moltissime persone hanno voluto stringersi accanto alla mamma Tiziana, al papà Giorgio, ai nonni Santina, Giovanna e Giorgio e tutti i parenti, per esprimere conforto e vicinanza a questa famiglia molto conosciuta in paese.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.