SCI E CULTURA PROTAGONISTI A BARDONECCHIA CON IL FAI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

TORINO – “Bardonecchia vuole essere a tutti gli effetti una rinomata località sciistica e anche un luogo di cultura per l’intera Valle di Susa”. Con queste parole é stato firmato e presentato presso la sede della FAI (Fondo Ambiente Italiano) del Piemonte un accordo che prevede delle agevolazioni del 20% per i soci FAI comprensive di un soggiorno in albergo per almeno due notti, skipass e lezioni di sci.

Erano presenti durante il convegno la presidente FAI Piemonte Maria Leonetti Cattaneo, la vicesindaca di Bardonecchia Chiara Rossetti, la capo gruppo della FAI Valle di Susa Marilena Gally e infine il presidente del Consorzio Turismo Bardonecchia Giorgio Montabone che ha evidenziato l’importanza del paese a livello culturale, naturalistico, paesaggistico e storico per i suoi monumenti quali il Forte Bramafam e la Tour d’Amoun.

L’obiettivo principale sarà quello di offrire agli abitanti, turisti e villeggianti nuove proposte che comprendono cultura, enogastronomia, natura e sport in un’ambiente di montagna completamente rilassante. A tal fine é stato proposto il marchio denominato “Bardonecchia Slow E-Motion: tutti i ritmi della montagna” che intende attrarre numerosa gente per le stagioni estive ed invernali presso la “Perla delle Alpi” e dintorni.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.