STUDENTE BOCCIATO PER CONDOTTA FA RICORSO AL TAR: I GIUDICI DANNO RAGIONE ALLA SCUOLA 

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn


OULX – La bocciatura per il 5 in condotta? È giusta se lo studente si comporta da bullo. Il Tar del Piemonte ha dato ragione all’istituto Des Ambrois, a seguito di una sentenza in cui è stato confermato che la scuola aveva tutte le ragioni a non ammettere, alla classe successiva, una studente del secondo anno. Dopo la bocciatura, i genitori del ragazzo avevano fatto ricorso al tribunale contro la scuola, ma i giudici l’hanno respinto. 

 Agli scrutini di giugno il consiglio di classe gli aveva dato il 5 in condotta, votando all’unanimità, e comportando la bocciatura dell’allievo. Durante tutto l’anno scolastico il ragazzino aveva avuto dei comportamenti gravi: atti di vandalismo, aggressioni verbali e insulti. L’apice della maleducazione è stato raggiunto quando ha sputato addosso a un professore. Mentre nel dicembre 2016 è stato sospeso perchè avrebbe danneggiato l’auto del preside (vicenda su cui è stata aperta un’inchiesta giudiziaria). Secondo i verbali del consiglio di classe, con tutti questi atteggiamenti da bullo, lo studente “aveva creato nei compagni un clima di tensione e, in alcuni casi, di paura”. Da qui la scelta di bocciarlo, confermata dai giudici di Torino.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

7 COMMENTI

  1. Un piccolo bullo, se non viene fermato, da grande diventerà un prepotente. Grandi i Professori che hanno avuto coraggio di educare .

  2. Ottima scelta della scuola .
    Se non hai voglia di studiare cercati un lavoro .
    Perche non vai a lavorare non perdi tempo tu e non li fai perdere ai professori e sopratutto non fai spendere soldi ai tuoi genitori.

  3. Che vergogna! Se per es. mio padre fosse tornato a casa bocciato con il 5 in condotta, altro che TAR!! Mia nonna avrebbe preso un salice e lo avrebbe fatto arrivare a suon di sferzate di corsa fino a Torino!! Adesso invece un figlio si comporta come un cane (senza offesa per i cani, ne ho uno migliore di certe persone) e i genitori ricorrono al TAR? Ma che razza di educazione stanno dando alle nuove generazioni? che il più violento, il più bullo, il più prepotente ha sempre ragione?? meno male che il tribunale ha fatto la cosa giusta!!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.