ALTA VALSUSA, IL DECAMERONE DI BOCCACCIO IN OCCITANO CON LE PROF JAYME E BERTERO

 

ALTA VAL SUSA – Apprendere la lingua occitana attraverso il lavoro di Giovanna Jayme, traduzione in occitano delle novelle tratte dal Decamerone di Giovanni Boccaccio. Certo tutti hanno sentito parlare del Decameron di Boccaccio ma pochi si ricordano del contenuto, invece tutti avranno sicuramente letto “Chichibio e la gru”.

Queste serate sono l’occasione per riscoprire una parte di questa “opera di dieci giorni”, cioè una parte della raccolta delle cento novelle scritte nel XIV secolo. È considerata uno degli scritti più importanti della letteratura del Trecento europeo, rappresentativo dell’amore cortese, e esercitò una vasta influenza sulle opere oltre che la capostipite della letteratura in prosa in volgare italiano.

La traduttrice, la professoressa Giovanna Jayme, colloquierà con la sua amica e collega Evelina Bertero nelle serate in calendario verranno proiettate alcune delle novelle raccontate dall’autrice in lingua occitana tratti dal: “Badinadda, Boufounadda, Ichtouara, Trajicca din loû Counte ëd Boccaccio” con sottotitolati in italiano come l’hanno già presentato con successo il sabato 6 ottobre, durante la giornata delle lingue minoritarie.

Inoltre, un operatore potrà guidarvi (dopo essersi prenotati) in un percorso personalizzato di approfondimento di materiali audio e video in occitano sul sito www.chambradoc.it “Enti in rete l. 482/99”. Per usufruire del servizio è possibile collegarsi via skype all’account denominato “Ines.Cavalcanti1”.

Il corso è rivolto al personale della pubblica amministrazione, aperto agli operatori culturali e alla cittadinanza. Il progetto è promosso dalla Città Metropolitana di Torino, realizzato dalla Chambra d’oc, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del programma degli interventi previsti dalla Lette 482/99 “Norme a tutela delle minoranze linguistiche storiche, coordinato dall’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte.

Per maggiori informazioni e prenotazioni è possibile contattare i numeri telefonici telefonico 328-4730692 (Agnès Dijaux) e 328-3129801 (Chambra d’oc), scrivere un e-mail a chambradoc@chambradoc.it oppure visitare il sito www.chambradoc.it.

 

IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI

VENERDÌ 9 NOVEMBRE

Ore 17 – Salbertrand (Sede del Parco Gran Bosco)

Presentazione del lavoro di traduzione e proiezione della novellaTre buffoni deridono un giudice”.

SABATO 10 NOVEMBRE

Ore 21 – Chiomonte (Chiesa Santa Caterina)

Presentazione del lavoro di traduzione e proiezione della novella “Rinaldo d’Asti e il suo viaggio a Bologna”.

VENERDÌ 16 NOVEMBRE

Ore 17 – Bardonecchia (Libreria “Bado” Borgo Vecchio)

Presentazione del lavoro di traduzione e proiezione della novella “Chichibio e la gru”.

SABATO 17 NOVEMBRE

Ore 21 – Cesana Torinese (Biblioteca comunale)

Presentazione del lavoro di traduzione e proiezione della novella “La Marchesa del Monferrato”.

 

 

 

Share Button

One thought on “ALTA VALSUSA, IL DECAMERONE DI BOCCACCIO IN OCCITANO CON LE PROF JAYME E BERTERO

  1. anziana con i capelli bianchi

    Pruriti senili ? Che ti combina la vecchiaia !

    Risposta

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione