TAV, LE NOTIZIE SCOMODE E LA NOSTRA LIBERTÀ 

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di FABIO TANZILLI

Abbiamo iniziato questa impresa editoriale 2 anni fa, partendo da un solo principio fondamentale: la totale indipendenza e libertà da politici, così come dai poteri forti, rinunciando per sempre ai finanziamenti pubblici all’editoria pagati coi soldi dei cittadini (a loro insaputa). Sapevamo bene che questa nostra radice sarebbe stata la cosa più difficile da difendere, ma lo faremo sempre con le unghie e con i denti. 

Ricordo questo particolare, a proposito delle rivelazioni che ValsusaOggi ha fatto qualche giorno fa in merito allo spostamento della stazione Tav da Susa a BUSSOLENO: progetto su cui vari amministratori No Tav, e non solo, stanno riflettendo da tempo, di cui parlano e di cui si è parlato – ovviamente in maniera interlocutoria – anche nella riunione riservata, di cui abbiamo dato notizia grazie ad una fonte riservata, tenutasi a Torino con i 4 sindaci No Tav e Paolo Foietta. 

Come già scritto, ValsusaOggi conferma i contenuti dell’articolo, nonostante i diretti interessati (Plano e Foietta) mettano le mani avanti, dopo che è uscita la notizia, e dicano che non era l’argomento all’ordine del giorno e che non era stato argomento di discussione. Anche questo lo abbiamo riportato, e ci pare la reazione più ovvia.  

Tra le varie cose, di quella riunione non “si doveva dare notizia”, e visto che di fatto si sta avviando un delicatissimo nuovo dialogo tra i promotori della Tav e i sindaci della Val Susa guidati da Plano per rientrare dentro l’Osservatorio (poi, lo potranno chiamare anche “Tavolo Pippo” o “Tavolo di Sviluppo per la Valle” ma la sostanza è la stessa), è bene che non ci siano incidenti di percorso.

Ma a dimostrazione che il tema non è frutto di fantasie del nostro giornale, pubblichiamo oggi una nuova notizia.

Venerdì sera, un esponente di rilievo del Pd di Bussoleno, Gabriele Bollei, già coordinatore locale del partito e già assessore di Bussoleno dal 2009 al 2014 con l’amministrazione No Tav guidata dall’attuale sindaco Anna Allasio, interviene in un dibattito a Bardonecchia proprio con il commissario governativo della Tav, Paolo Foietta (che due giorni prima aveva visto Plano e gli altri sindaci No Tav). Tra le varie cose, parla in positivo del metodo attuato dal sostituto di Virano “perché viene sul territorio parlando con gli amministratori”. E soffermandosi proprio sullo spostamento della stazione internazionale da Susa, ribadisce l’idea che va modificato il progetto e va posizionata a Bussoleno (le motivazioni le potete leggere nell’apposito articolo, così come vedere il video).

Ecco: ValsusaOggi ha scelto di mantenersi esclusivamente con la forza della pubblicità dei privati, e grazie a questo ha la grande fortuna di non avere padroni o comunque finanziatori di riferimento che possano influenzarci nei contenuti delle notizie da dare ai cittadini: nè tra le file di Telt (non pubblichiamo inserzioni o pagine a pagamento dei promotori della Tav), nè il nostro sito è sostenuto economicamente dal Movimento No Tav. 

Questa totale libertà ci permette di dare e pubblicare tutte le notizie e le informazioni che abbiano una rivelanza pubblica in Valle di Susa, anche se possono essere scomode o non piacere: è il nostro punto di forza, quello in cui crediamo. La ricerca della verità. Un valore fondante al servizio dei cittadini: pertanto continueremo in questa missione anche se proprio per questo, in una Valle divisa dalla lobby del si e la lobby del no, stiamo sulle scatole a molti.

Il nostro unico padrone è il lettore. 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Ben detto; Dott. Fabio Tanzilli . Sei una mosca bianca ; al di sopra dei giornalisti venduti e leccac……..della cosidetta informazione italiana.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.