ALMESE, AL VIA GLI STAGE IN COMUNE CON I LAUREANDI DELL’UNIVERSITÀ DI TORINO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

work

riceviamo dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI ALMESE

ALMESE – Partiranno il 27 febbraio prossimo gli stage formativi di sei giovani laureandi presso il Comune di Almese. Un’iniziativa nata grazie alla collaborazione tra il Comune di Almese e l’Università degli Studi di Torino e che permetterà a questi giovani di vivere un’esperienza particolare all’interno del Comune.

I giovani dovranno svolgere uno stage di 150 ore ciascuno, obbligatorio nel loro percorso formativo e che porterà al riconoscimento di crediti per il corso universitario che stanno seguendo.
I tirocinanti porteranno avanti alcune attività culturali e di informazione, in stretta collaborazione con gli uffici comunali. In particolare, daranno supporto all’ufficio comunicazione nella gestione e potenziamento dei social network e alla biblioteca civica, con l’attivazione dello Sportello di Supporto allo Studio per bimbi e ragazzi in età scolare. Si occuperanno inoltre della promozione e del supporto nell’organizzazione di eventi culturali.

L’obiettivo è, da un lato, quello di dare loro la possibilità di confrontarsi con l’ambiente lavorativo e, dall’altro, coinvolgerli affinché portino nuove idee per i progetti degli uffici comunali rivolti nello specifico alla fascia più giovane della cittadinanza. Inoltre sarà importante per il Comune affidarsi alle loro competenze informatiche e di gestione dei social network per una comunicazione sempre più smart ed efficace.

“E’ un progetto per il quale l’assessorato alla cultura, nella persona dell’assessora Rachele Cerrato, ha lavorato molto in sinergia con gli uffici comunali. La presenza di questi studenti, brillanti e capaci, sarà un’occasione di confronto importante – commenta il sindaco Ombretta Bertolo – i giovani laureandi potranno vedere da vicino il funzionamento di diversi uffici del Comune e noi potremo avere suggerimenti, idee, proposte nuove per la nostra collettività e le loro competenze al nostro servizio. Un ringraziamento sincero va all’Università degli Studi di Torino e a tutti questi giovani che hanno deciso di dare il loro contributo alla comunità almesina”.

“Siamo molto soddisfatti di questa progettualità – spiega l’assessore Rachele Cerrato – abbiamo già incontrato i laureandi e sono molto motivati. Sarà un percorso che darà un valore aggiunto a tutti noi e che porterà sicuramente nuove idee e bei risultati. E’ fondamentale creare occasioni di confronto con i giovani. I sei laureandi sono, tra l’altro, tutti della nostra zona. Daremo conto alla fine del percorso di quanto abbiamo realizzato insieme, sicuri che è solo l’avvio di un progetto che vedrà ancora insieme Comune di Almese e Università degli Studi di Torino”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.