ALMESE, LAVORI IN VIA ROMA: “DANNI ENORMI AI COMMERCIANTI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANDREA MUSACCHIO

ALMESE – “Un danno enorme per le nostre entrate”. Sono queste le parole che la maggior parte dei commercianti di Almese utilizza per commentare i lavori su via Roma, iniziati il 26 settembre e tutt’ora in corso. Alcuni negozianti si lamentano della mancanza di comunicazione da parte del Comune, altri, invece, invocano la calma, ricordando che questi lavori erano previsti da circa un anno.

Poche settimane fa, è stata completata la posa del nuovo acquedotto su via Roma, mettendo così la parole fine alla fase più importante dei lavori Smat. Da qualche giorno, invece, sono iniziati i lavori di pavimentazione, che partiranno dalla banca fino a via Rubiana.

Stiamo andando avanti dal 26 settembre – spiega Claudia Barale di Reale Mutua, una delle prime commercianti a lamentarsi della situazione – Ieri, a causa dei lavori, i miei clienti non potevano passare. Sono stati allontanati. Non si può mandare via la gente, assolutamente. Noi dobbiamo lavorare. Questa strada sarà stata aperta almeno 3 o 4 volte. L’organizzazione è carente. Noi abbiamo pazienza, ma fino ad un certo punto. Non possono farmi i lavori davanti all’ingresso del negozio, senza mettere una passerella. Io ho anche dei clienti anziani. Siamo stati fortunati che fino ad oggi non ha piovuto. Altrimenti tutta quella terra si trasformava in fango. Vogliamo sapere almeno cosa stanno facendo. Le tempistiche“.

A fare da eco alla commerciante ci ha pensato anche Franca, della pasticceria Dalmasso: “Nessuno ci dice niente. Zero comunicazione. Ad esempio, ci hanno avvisato che non passavano a prendere l’immondizia soltanto 15 giorni fa. Poi è chiaro, c’è stato un calo enorme delle entrate. Eppure noi le tasse le paghiamo, come paghiamo i nostri dipendenti. Non c’è più posto dove parcheggiare. Insomma, ci sentiamo abbandonati a noi stessi. Non c’è nessuna agevolazione da parte del Comune“.

Inoltre, diversi commercianti di via Roma, in collaborazione con alcuni cittadini, hanno realizzato una petizione per mantenere il doppio senso di marcia, instaurato con l’inizio dei lavori: “Abbiamo notato che con il doppio senso c’è maggiore affluenza. Questa è una via già morta, con il doppio senso qualcosa è cambiato. Speriamo che con questa petizione le cose non cambino – continua Franca – E chiediamo anche che il pullman di linea non passi più da via Roma“.

Non tutti i commercianti, però, abbracciano questa polemica: “Eravamo a conoscenza di questi lavori da circa un anno – spiega Helene dell’erboristeria “Fiore di maggio” – Inoltre, sono riusciti a farci passare il Natale tranquilli, fermando i lavori. Ovviamente i più penalizzati sono i commercianti in fondo alla via, dalla Crai in giù. Però, penso che le polemiche siano esagerate. La zona è stata sempre accessibile a piedi. Ieri ho scritto all’assessore Cavaliere, mi ha risposto subito tranquillizzandomi e mi ha spiegato che ora sono previsti i lavori di pavimentazione. Forse basta solo chiedere. Esiste un ufficio per i lavori pubblici e un assessore”.

Su una cosa i commercianti sono tutti d’accordo: la viabilità. “L’unico errore è stato il piano della viabilità. Serviva farne uno fisso, anziché cambiare di settimana in settimana. Questo ha creato confusione e disagio, specie per i clienti che arrivano da fuori. Ogni mattina è un terno al lotto“.

Il termine dei lavori di pavimentazione è previsto per la fine di marzo. Domani pomeriggio, venerdì 21 febbraio, è prevista una riunione in Comune per valutare come procedere con i lavori su via Roma.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Sopra la banca c’è anche l’ambulatorio medico che è praticamente irraggiungibile visto che si sono solo gradini da tutte le parti. Impensabile far durare i lavori così tanto.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.