AVIGLIANA, DA OGGI NELL’EX OSPEDALE AUMENTANO I POSTI LETTO PER LA CONTINUITÀ ASSISTENZIALE: DA 10 A 16

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  
Da oggi, mercoledì 22 luglio, i 10 posti letto di continuità assistenziale a valenza sanitaria (CAVS), aperti recentemente al 2° piano del Polo Sanitario di Avigliana, diventano 16.

Un potenziamento realizzato in tempi rapidi stante il fabbisogno, già dal corrente periodo estivo, di posti letto che potranno accogliere i pazienti dopo la fase acuta della malattia, che prima del rientro a domicilio abbiano ancora necessità di essere ulteriormente seguiti. Pazienti che in genere vengono inviati ad Avigliana dai nuclei di continuità assistenziale ospedaliera e territoriale a seguito delle richieste dei reparti ospedalieri, in questo caso, in particolare dell’Ospedale di Rivoli.

Le circostanze che hanno indotto il Direttore Generale dell’ASL TO3 Flavio Boraso ad attivare fin da ora il potenziamento dei posti, come si è detto, sono motivate dal fabbisogno effettivo di quei posti, dalla disponibilità degli spazi necessari (nell’ex reparto di medicina per acuti del Presidio) ed infine dall’opportunità di ottimizzare l’utilizzo delle risorse professionali già dedicate ai primi 10 posti (n 7 infermieri e 10 operatori socio sanitari – OSS), tenuto conto che la continuità assistenziale di Avigliana può contare altresì sulla presenza dei Medici di Medicina Generale in modo integrato e coordinato con il CAP.

​ “Dal mio primo sopralluogo presso la struttura di Avigliana (15 maggio 2015) ho ravvisato tale necessità, che peraltro offre ai pazienti miglior comfort alberghiero, con stanze ora a due letti.” sottolinea il Dr. Boraso “ Tale impegno era stato confermato agli Amministratori locali ed ai nostri operatori, e sono contento che con spirito di concretezza e la politica dei piccoli passi anticipata al nostro insediamento si sia realizzato.”.

Responsabile del 16 posti letto del Servizio di continuità assistenziale è l’ex Primario di Medicina di Avigliana, Dr. Bruno Senatore mentre tutto il personale sanitario è coordinato dalla CPSE Anna Maria Lussiana.

L’attivazione dei posti aggiuntivi ha determinato il temporaneo trasferimento di alcune attività: ambulatori e consultori ginecologici di prevenzione serena, ambulatori per le vaccinazioni e servizio di Psicologia; tali servizi sono rimasti comunque ad Avigliana, ma in altra sede, presso la struttura San Giuseppe (Via M Pirchiriano 7) e torneranno nella sede del Polo di Avigliana non appena lo consentirà il completamento dei lavori di ristrutturazione della struttura.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.