AVIGLIANA, TUTTI I COMPONENTI DELLA “CONSULTA DELLE BORGATE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI AVIGLIANA

AVIGLIANA – Nella riunione del 4 ottobre scorso si sono insediati i nuovi componenti della Consulta delle borgate.
Nell’ambito 1 (frazioni Drubiaglio e Grangia con cascina del Conte, cascina Rolle, cascina Vernetti, borgata Malano, cascina Grossa) sono stati nominati Anna Carnino, Sergio Cugno, Alfonsina Goghero, Maria Grazia Goitre, Elisa Isabello e Fabio Porcari. Nell’ambito 2 (frazioni Bertassi e Grignetto con case Periale, case Dino, cascina Presidenta) sono stati nominati Claudio Allais, Claudio Maritano e Marina Paganotto. L’ambito 3 (borgate Olivero, Sada, San Bartolomeo, case Garello e Mer) vede tra i componenti Caterina Fumarola e Claudio Saettone. Nell’ambito 4 (borgate Battagliotti, Girba, Davì, Benna Bianca, Tetti Colombo, cascina Morelli, Case rosse) nominati Donatella Lucino e Aristide Sada. L’ambito 5 (villaggio Primavera, borgate Mortera e Santo Stefano, case Felisio e certosa San Francesco) ha come componenti Sandro Carboni e Domenico Turrini. Il neonato organismo è un ulteriore strumento utile a favorire la partecipazione dei cittadini. La sua costituzione era stata prevista nell’ultima campagna elettorale sia nei programmi di Avigliana Città Aperta che del Movimento 5 Stelle, il quale aveva un anno fa circa, con una mozione, sollecitato l’avvio.

Nel Consiglio comunale del 20 dicembre 2018 è stato votata all’unanimità l’istituzione della Consulta e dopo una riunione della competente Commissione è stato adottato il Regolamento per l’istituzione e il funzionamento della Consulta delle borgate. In aprile e maggio 2019 si sono svolte le assemblee nei vari ambiti territoriali e successivamente si è arrivati alla designazione dei nominativi. Nel corso della prima riunione di insediamento, dopo la lettura del regolamento, distribuito ai partecipanti e della consegna dei riferimenti dei componenti della Giunta comunale si è registrato un dibattito su questioni locali sia di competenza del Comune, sia della Città Metropolitana.

Il sindaco Andrea Archinà è intervenuto e ha risposto su tutti gli argomenti sollevati segnalando che sono infatti in programma a breve incontri con gli enti interessati. «Possiamo segnalare con piacere l’ottimo inizio partecipativo e di collaborazione nella serata di battesimo della nuova Consulta» ha dichiarato il consigliere Arnaldo Reviglio, delegato dal sindaco come referente delle borgate. Tra gli altri amministratori presenti, la vicesindaca Paola Babbini, gli assessori Fiorenza Arisio e Andrea Remoto, i consiglieri di maggioranza Renzo Tabone e Arnaldo Reviglio, i consiglieri di minoranza Tatjana Callegari, Tony Spanò e Angelo Roccotelli.
Nel corso della serata sono state comunicate le nuove deleghe assessorili in vigore dal 30 settembre 2019 così ridistribuite:

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.