BARDONECCHIA, ACCORDO TRA COMUNE E SOCCORSO ALPINO PER GLI INTERVENTI IN MONTAGNA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI BARDONECCHIA

BARDONECCHIA – La sempre maggiore frequentazione dell’Alta Montagna per motivi di svago e di lavoro e l’intensificarsi di situazioni di criticità metereologica hanno notevolmente aumentato in questi ultimi anni la probabilità di eventi pericolosi e di incidenti in montagna. L’attività pluridecennale del Soccorso alpino in favore delle persone in difficoltà in montagna e nel monitoraggio preventivo degli eventi di natura metereologica, rappresenta un “valore irrinunciabile” per il paese di Bardonecchia.  Da queste considerazioni di fondo è nata la necessità di regolamentare i rapporti in essere, riconoscendo da parte dell’Amministrazione Comunale l’eccezionale valore sociale del Ruolo svolto in questi anni dai Volontari del Soccorso Alpino, anche a rischio della propria incolumità fisica.

Giovedì 13 Dicembre presso la Sala del Consiglio Comunale di Bardonecchia, ha avuto luogo la Cerimonia di Presentazione e di Sottoscrizione della Convenzione tra il Comune e la locale Stazione del Soccorso Alpino, alla presenza del Sindaco Francesco Avato, dell’Amministrazione Comunale, e di una folta rappresentativa dei Volontari del Soccorso Alpino.

Si tratta di un doveroso riconoscimento all’alto contenuto umanitario del Vostro operato” – ha chiosato il Sindaco Avato in apertura del proprio intervento.  Per il Responsabile di Delegazione Cristina Alpe “la Convenzione rappresenta un grande passo avanti nei rapporti tra il Soccorso Alpino e i Comuni Alpini che ospitano le Stazioni, perché arriva in un momento nel quale risulta sempre più difficile proseguire autonomamente nell’assicurare il Servizio al territorio alpino. L’auspicio è che sia d’esempio anche per altri Comuni, ed il nostro impegno di Delegazione sarà di favorire questi rapporti sulla falsariga proposta dal Comune di Bardonecchia“.

La Convenzione che avrà una durata di cinque anni rinnovabile tra le parti, riconosce il Soccorso Alpino come interlocutore istituzionale dell’Amministrazione Comunale sia nell’ambito delle attività di soccorso e prima assistenza in montagna, sia in ambito di Protezione Civile. Il Soccorso Alpino si impegna ad operare sul territorio comunale attraverso i propri Volontari, assicurando idonea professionalità, formazione e celerità di intervento.

Per poter favorire le attività di intervento e di Protezione Civile, il Comune metterà inoltre a disposizione un mezzo di proprietà comunale già attualmente in uso al Soccorso Alpino, caricandosi l’onere delle spese di mantenimento. È infine prevista la copertura a carico del Comune, di tutte le spese sostenute e rendicontabili per gli interventi effettuati, fino ad un massimo di 6.000 euro annui, dietro presentazione di una Relazione.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.