BARDONECCHIA, ARRIVATO IL PRIMO FRECCIAROSSA DA NAPOLI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO DEL TURISMO DI BARDONECCHIA

BARDONECCHA – Domenica 13 giugno alle ore 13.25, in perfetto orario rispetto alla tabella di marcia, è arrivato a Bardonecchia dopo otto ore e due minuti, il Frecciarossa ETR-1000 n. 9390, di Trenitalia, partito da Napoli Centrale alle 5.23 del mattino, con fermate nelle stazioni ferroviarie di Roma Termini, Firenze Santa Maria Novella, Bologna Centrale, Reggio Emilia, Milano, Torino Porta Susa, Oulx e Bardonecchia.

I passeggeri giunti nella Conca, al pari dei molti turisti ed escursionisti che hanno affollato in questo fine settimana di metà giugno Bardonecchia, hanno trovato ad attenderli una splendida giornata estiva, un cielo limpidissimo e temperature superiori alle medie stagionali per il periodo, mitigate da una leggera brezza, ovvero condizioni ideali per effettuare passeggiate a piedi o in bici, fare pic-nic, per consumare un pranzo all’aperto.

Alle ore 14.40 la stessa fiammante Frecciarossa, questa volta “targata” ETR-1000 n.9399 è ripartita alle 14.40 alla volta di Napoli Centrale dove, dopo sette ore e 23 minuti, è arrivato alle 22.03 della sera.

L’importante collegamento ferroviario turistico, già attivo da dicembre 2019 a marzo 2020 e poi sospeso a causa della pandemia Covid-19, che, ipoteticamente, consente di far colazione a Napoli, pranzo in quota a Bardonecchia e cena a Roma e a Napoli o, molto più realisticamente, di soggiornare per più giorni nei comuni dell’Alta Valle di Susa, dovrebbe rimanere attivo sino a fine settembre e, dopo alcuni mesi di sospensione, riprendere nel periodo invernale per favorire soprattutto i vacanzieri delle Settimane Bianche.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

6 COMMENTI

  1. Aspettate un attimo!!! Mi state dicendo che la gente passa la domenica sul treno, pagando il biglietto, per andare a farsi spennare a Bardonecchia, rimanendo 1° 15′ in prossimità di V. Medail e stazione!!! Mi sembra che i napoletani siano riconosciuti per non farsi fregare, mi dite la prossima domenica quanti sono? Vado ad accoglierli e stringergli la mano.

    • La demenza è in chi crede che uno prenda il treno per tornare indietro appena arrivato, solo perché c’è un treno che torna anche indietro. Tu quando vai a Torino scendi dal treno e sali su quello per tornare indietro 5 minuti dopo. Sei ritardato o cosa?

  2. Ma dài Demenza, non fare sterili polemiche. C’è scritto “ipoteticamente”. È un esempio giornalistico, non ci arrivi?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.