BARDONECCHIA, UNA MESSA “SPECIALE” PER CHI È MORTO DURANTE L’EMERGENZA CORONAVIRUS

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di don FRANCO TONDA (tratto dal messaggio ai parrocchiani pubblicato su Facebook)

BARDONECCHIA – Dall’inizio di marzo ad oggi ci sono state otto sepolture celebrate direttamente al Camposanto alla presenza dei soli familiari stretti. Il Rito è avvenuto all’esterno, di fronte alla Cappella del Cimitero, con le porte spalancate, con le luci e le candele dell’altare accese e la maestosa statua della Madonna ben visibile. Attraverso il suo sguardo, allo stesso tempo dolce ed austero, ha trasmesso ai presenti conforto e speranza in quei momenti, umanamente, sempre assai tristi.
A tutte le famiglie avevo promesso che, appena fosse stato possibile, avrei voluto celebrare per i loro defunti una Messa esequiale. Il mistero e la sacralità della morte non può essere liquidata con fare veloce. Il nostro animo esige per i Cari defunti, rispetto, onore, suffragio e ricordo.

Le promesse vanno mantenute, ed allora domenica 7 giugno alle ore 11 è prevista la solenne messa di suffragio per Maurizio FRANCESCHINI (anni 63, mancato l’11 marzo), Pietro SIMIAND (anni 87, mancato il 12 marzo), dott. Piergiorgio BAVA (anni 84, mancato il 17 marzo), Pietro Paolo MARINO (anni 81, mancato il 3 aprile), Giorgio MONTRUCCHIO (anni 59, mancato il 19 aprile), Margherita ORCEL POSSATI (anni 86, mancata il 12 aprile), Roberto MENEGHELLI (anni 72 mancato il 21 aprile), Domenico BONANNI (anni 77, mancato il 29 aprile) e Lucia URSI vedova LIONETTI (anni 72, mancata e sepolta a Valsinni il 12 aprile).

Vorrei che questa iniziativa si trasformasse in un “appuntamento di paese”. Cosa intendo dire? In considerazione dei posti contingentati della chiesa, a questa Santa Messa “SPECIALE” credo sia opportuno che a partecipare, oltre ai familiari e ai parenti, possano esserci gli amici e i conoscenti, pertanto domando cortesemente a quei fedeli che fossero estranei a questa “circostanza” di programmare la loro presenza alla Messa domenicale in altro orario, scegliendo tra la prefestiva oppure le festive delle ore 8,30 e 18, pur tenendo conto che i posti totali, approvati dal Comando di Polizia Locale sono 217.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.