BUTTIGLIERA ALTA, CONCLUSO IL LABORATORIO DI LETTURA DELLE SCUOLE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA

BUTTIGLIERA ALTA – Anche quest’anno, l’ormai consueto progetto denominato “Ti presento un libro”, condotto dalla Biblioteca Civica “Ida Carlini”, gli Assessorati alla Cultura e alle Politiche Educative e l’Istituto Comprensivo buttiglieresi è giunto al traguardo.

Seconda edizione nel contesto dell’emergenza sanitaria pandemica, realizzata nonostante le difficoltà logistiche e dribblando tra lezioni a distanza e in presenza. Il progetto è finalizzato alla promozione della cultura del libro, proponendo la lettura di titoli presenti nella biblioteca civica ai ragazzini delle quinte delle primarie e delle prime delle secondarie, lavorando anche sulla continuità tra i due ordini d’istruzione.

Otto le classi che hanno aderito, approcciando quattro testi differenti, ma uniti dalla profondità dei temi e degli spunti di riflessione offerti ai giovanissimi lettori. A partire dall’impegnativa scelta delle quinte della “Carlo Collodi” di Ferriera con “Fino a quando la mia stella brillerà” di Liliana Segre, che ha fruttato, oltre all’approccio con il tema della shoah, un interessante video. Le quinte della “Annamaria Brizio” di Capoluogo hanno invece scelto “Il mago dei numeri”, ragionando sull’importanza della matematica nella vita quotidiana. Le prime delle sezioni di Capoluogo della “Giacomo Jaquerio” hanno puntato su “La grande avventura” di Robert Westall, leggendo la storia di un ragazzino rimasto solo, durante la guerra, con il suo cane. Infine, per le prime delle sezioni di Ferriera della “Jaquerio”, “Mio fratello rincorre i dinosauri”: la vicenda autobiografica di un ragazzo alle prese con la diversa abilità del fratello minore, scoprendo l’unicità e la preziosità insite nella differenza.

Ogni gruppo classe ha avuto modo di produrre degli elaborati, dal video al cartellone, al racconto orale, alla sceneggiatura teatrale, rielaborando così il lavoro svolto con i docenti. Progetto completato, quest’anno, dalla celebrazione di uno dei più celebri autori della letteratura d’avventura, il francese Jules Verne, presentato alle classi, con i suoi quattro capolavori più celebri (“20.000 leghe sotto i mari”, “Il giro del mondo in 80 giorni”, “Viaggio al centro della terra” e “Dalla terra alla luna”), con la formula multimediale del libro cartaceo e delle versioni cinematografiche, dalla volontaria della biblioteca “Ida Carlini”, la professoressa Bruna Grosso, animatrice di tutta l’attività.

“Ci ha fatto piacere poter mantenere la continuità di un progetto che riscuote sempre successo nelle nostre classi, puntato alla diffusione della cultura della lettura e del libro, nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria. Emergenza che, quest’anno, non ha interrotto le nostre iniziative di divulgazione culturale e letteraria, proseguite con presentazioni online di autori locali, anche per il pubblico degli adulti – commenta il Vicesindaco e Assessore alle Politiche Educative e alla Cultura, Laura Saccenti – Un grazie di cuore, quindi alla professoressa Grosso, per la passione con cui prosegue l’attività, come volontaria della nostra biblioteca civica e ai docenti che hanno aderito”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.