BUTTIGLIERA ALTA PREMIA I “CITTADINI GENTILI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BUTTIGLIERA ALTA – L’Amministrazione Comunale di Buttigliera Alta ha aderito alla seconda edizione delle “Giornate Regionali del Piemonte Gentile e Cortese, iniziativa inserita nell’ambito del progetto nazionale denominato “Costruiamo Gentilezza” dell’Associazione “Cor et amor” di Lessolo e patrocinata dal Consiglio Regionale del Piemonte, da Anci Piemonte e dall’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, per riconoscere l’impegno di chi, durante l’anno, si è speso per attuare pratiche gentili volte al bene comune, in particolar modo quello dei bambini, ragazzi e delle loro famiglie. Intenzione raccolta con piena condivisione e partecipazione dal Sindaco Alfredo Cimarella e dagli Assessorati alle Politiche Sociali, Giovanili e alle Pari Opportunità, assegnando i riconoscimenti comunali alle associazioni che sul territorio si occupano di assistere gli alunni delle scuole nel delicato momento di accesso ai plessi, garantendo la sicurezza e aiutando le famiglie nell’accompagnamento da casa a scuola. Gli attestati sono stati attribuiti ai “Nonni vigili” e ai volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri e dell’Associazione di Protezione Civile “Il marinaio”, che prestano servizio di sicurezza di fronte ai plessi durante gli orari di ingresso e uscita dei ragazzi; alle volontarie del servizio Piedibus e ai volontari del servizio “Bike to school”. Un attestato particolare, estendendo il riconoscimento a chi si occupa dell’inclusione scolastica degli alunni diversamente abili, all’Associazione “La casa tra le nuvole”. “Abbiamo aderito con grande piacere alle Giornate Regionali del Piemonte Gentile e Cortese, condividendo appieno l’iniziativa che riconosce l’impegno dei cittadini quotidianamente dediti all’aiuto e al sostegno dei nostri bambini e dei nostri ragazzi” – affermano il Sindaco Alfredo Cimarella e la Vicesindaco e Assessore alle Pari Opportunità Laura Saccenti. “Senza il loro fondamentale contributo, i servizi di accompagnamento a scuola non si potrebbero infatti realizzare. Grazie quindi a tutti i nostri volontari, che dimostrano gentilezza, cortesia e si spendono per il bene comune, consentendo, nello specifico delle iniziative che abbiamo voluto premiare, di sollevare le famiglie dall’accompagnare i figli a scuola, diffondendo buone prassi ambientali e salutiste, evitando di prendere l’automobile per raggiungere i plessi”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.