CONDOVE, IL COMUNE VIETA DI DARE DA MANGIARE AI PICCIONI: “DANNEGGIANO IL PAESE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

del COMUNE DI CONDOVE

CONDOVE – A fronte delle numerose segnalazioni in merito alla presenza di colonie di piccioni sul territorio comunale e considerati i danni che gli stessi provocano al patrimonio pubblico e privato, nonché le potenziali implicazioni di carattere igienico-sanitario ad essi correlate; vista la direttiva regionale del giugno 2006 ad oggetto “Linee guida per la gestione del colombo di città” che prevede il coinvolgimento e la partecipazione attiva della cittadinanza per quanto riguarda la manutenzione degli edifici ed i comportamenti da evitare; visto l’art. 36 il vigente regolamento comunale per la tutela ed il benessere degli animali, approvato con delibera di consiglio comunale n.° 27 17.05.2007; al fine di tutelare la salute pubblica, la vivibilità del nostro comune, il decoro urbano e l’ecosistema territoriale, si informa la cittadinanza che:
1) È vietato su tutto il territorio comunale di somministrare alimenti ai piccioni.
2) È vietato su tutto il territorio comunale di abbandonare residui di alimenti o rifiuti organici al di fuori degli spazi consentiti.
3) È obbligo dei proprietari degli edifici di rimuovere il guano dei piccioni dalle loro proprietà, nonché effettuare accurate operazioni di sanificazione e disinfezione delle aree interessate
4) Sono consentiti da parte dei proprietari delle abitazioni interventi incruenti, atti a impedire la nidificazione e lo stanziamento dei piccioni sui tetti degli edifici.

Confidando nel senso civico di tutti i cittadini, si prega di osservare dette disposizioni.
L’Ufficio polizia Municipale è a disposizione per ulteriori informazioni e disposizioni (tel. 011.9643102 – 330.44.1157).

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.