CORONAVIRUS, PARLA IL SINDACO: “A SUSA 99 POSITIVI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Il sindaco Piero Genovese

SUSA – Ad oggi, 21 novembre, sono 99 i cittadini di Susa positivi al Covid. Sono invece 47 le persone in isolamento fiduciario. I numeri sono stati resi noti oggi pomeriggio dal sindaco Genovese e dal vicesindaco Montabone, durante la rubrica video “Il sindaco informa”. “Il dato è sottostimato – spiega il sindaco Genovese – in quanto il tempo di risposta dei referti non permette ancora gli aggiornamenti in tempo reale, ma si tratta di dati stabili rispetto all’attuale situazione”.

Il sindaco ha parlato anche delle problematiche inerenti alle case di riposo di Susa, dove nelle ultime settimane si sono verificati vari decessi di anziani positivi al Covid, così come casi di contagio tra gli ospiti e il personale sanitario: “Nelle nostre due strutture sanitarie, San Giacomo e Casa Boretto, la situazione è stabile – afferma Genovese – i pazienti sono attentamente monitorati dal personale interno e dall’Asl. Ad oggi sono ricoverati in ospedale 2 ospiti dal San Giacomo e 1 solo ospite da Casa Boretto”.

In realtà, questi numeri esigui di ricoveri in ospedale sono dovuti al fatto che l’Asl, come già reso noto, preferisce (anche per un oggettivo problema di mancanza di posti letto) che gli anziani ospiti delle case di riposo positivi al Covid vengano curati direttamente nelle strutture e senza ricovero ospedaliero, a parte i casi più gravi, anche attraverso l’attività delle Usca e dei medici di medicina generale: “La raccomandazione, che come è noto è adottata diffusamente a livello nazionale, è quella di limitare l’accesso ai pronto soccorso ospedalieri ai casi di reale necessità” ha spiegato recentemente l’azienda sanitaria To3.
A proposito dei numerosi casi di operatori sanitari positivi al Covid nelle case di riposo, secondo il sindaco di Susa “l’alto numero alto di contagi sta rientrando, per fortuna stanno ritornando operativi nelle strutture, senza contare gli interventi di supporto al personale già presente”.

Infine, il sindaco Genovese ha reso noto un altro dato: “Dall’inizio dell’epidemia sono stati effettuati a Susa 1249 tamponi positivi. Questo è comunque un dato significativo, che fa capire l’alto numero di controlli effettuati e delle persone monitorate. La prossima settimana a Susa aumenterà il servizio di monitoraggio tramite i tamponi, grazie allo sforzo del personale sanitario Asl”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Il solito scellerato che minimizza il pericolo! Così noi poveri cittadini abbassiamo la guardia e zac! Tutti i terapia intensiva! Saranno almeno un milione di volte i più i contagi!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.