DIRETTA TAV DA BUSSOLENO / CONSIGLIO COMUNALE INTERROTTO PER DISCUTERE LA DELIBERA DELLA MAGGIORANZA: “NO AL TAVOLO CON FOIETTA SE NON CONSIDERA L’OPZIONE ZERO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

a cura di FABIO TANZILLI 

BUSSOLENO – Ore 22. Interrotto il consiglio comunale di Bussoleno. La maggioranza ha letto la propria proposta di deliberazione, in cui ribadisce la contrarietà alla Tav e “la contrarietà a partecipare a tavoli in cui non si prenda in considerazione l’opzione zero”. Aspetto fondamentale, è il nodo che presuppone la partecipazione al tavolo con Foietta. Il consigliere di opposizione Francesco Richetto ha quindi chiesto l’interruzione del consiglio comunale, per poter leggere il documento insieme agli altri consiglieri e rappresentanti del Movimento No Tav, e capire se è in linea con quanto richiesto a gran voce al Movimento stesso.

Sempre nella stessa delibera del Comune, letta dal capogruppo Amprino: si ribadisce, tra le varie cose, che la Tav rappresenta un rischio ambientale, di rifiutare il principio delle compensazioni, e che opere vitali come quelle di assetto idrogeologico, scuole, ecc possano essere intese come compensazioni. Ma soprattutto c’è il rifiuto a partecipare al Tavolo con Foietta, nel caso in cui non venga presa in considerazione dal commissario di governo “l’opzione zero”, ossia la non realizzazione dell’opera. D’altro canto, il Comune è invece disponibile a partecipare a tavoli di confronto tecnico – politici sul tema, presentando la contrarietà alla Tav con tecnici dell’Unione Montana Val Susa, e con la diretta streaming delle sedute.

E infine chiedono un’audizione parlamentare alla Camera e in Regione, per le medesime ragioni. Ora la seduta è interrotta: l’obiettivo è quello di arrivare a una delibera unica.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.