DRAMMA A SUSA, AUTISTA DELLA SADEM TROVATO IMPICCATO. ERA UN VALSUSINO DI 52 ANNI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  

Un dramma a Susa. Questa mattina un dipendente della ditta di trasporti Sadem è stato trovato impiccato all’esterno dell’azienda per cui lavorava, in borgata Traduerivi  15. È stato scoperto stamattina dai colleghi, con la corda appena al collo, nell’intercapedine dei garage dove sono parcheggiati gli autobus  Sul posto sono arrivati i carabinieri di Susa coordinati dal capitano Pieroni, i soccorritori e il medico del 118, il quale non ha potuto far alto che constatarne il decesso. L’uomo si chiamava Valter Bianco Dolino e viveva a Susa, aveva 52 anni e tre figli piccoli. Si tratta del secondo suicidio nel giro di pochi giorni in Val Susa. Sabato un anziano di Buttigliera Alta aveva deciso di lanciarsi dal ponte della morte ad Exilles. Oggi invece a Susa un nuovo dramma della disperazione, questa volta all’interno della azienda dove Bianco Dolino lavorava.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

6 COMMENTI

  1. Se arrivano a su8cidarsi quelli che lavorano vuol dire che il lavoro ti toglie la voglia di vivere, sltrimenti non si.spiega il suocidio sul posto che ti da da mangiare , bisognerebbe verificare la vita che gli operai fanno su tutti i posti di lavoro, perché per non uccidersi a volte preferiscono licenziarsi, ma non tutti son forti da resistere sino in fondo, magari va ricercata anche la situazione famigliare se era serena o meno, ma cio non toglie quanto detto , il lavori e diventato una porcata…

  2. Penso che in situazioni come queste, anzichè commentare a sproposito sarebbe molto più opportuno NON commentare e rispettare il dolore delle persone.

    • E Giusto taciamo. Sino al prossimo, come si è sempre fatto taciamo e facciamoci i nostri affari, come sempre accade da millenni… Uno che non sa deve tacere mentre quelli che sanno tacciono, chi aiuterebbe uno se necessita , se tutti tacciono sia prima che dopo….? Silenzio…

      • Come spesso accade non hai capito nulla. Il tacere è riferito al fatto che chi sei tu x sapere le gravi cause che hanno portato a questo terribile gesto? Ti arroghi il diritto di sputare sentenze a che titolo? Di certo il tacere non era riferito all’essere indifferenti. Ma è l’esatto contrario!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.