FOTO / CASELETTE, UN SUCCESSO LA CORSA AL MUSINÈ

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI CASELETTE

CASELETTE – Chiamatela la corsa al monte di Luca Vacchieri. L’edizione numero 32 della corsa al monte Musinè, è da 15 anni anche Memorial Cesare Bonino. Se l’aggiudica all’ultimo scatto e per la quinta volta consecutiva l’atleta dei Des Amis Giaveno che trionfa nella specialità Classic (salita fino alla Croce e discesa fino in piazza Cays) in volata in 47 minuti e 47 secondi su Massimiliano Di Gioia (47 minuti e 53 secondi) che proprio nell’ultimo rettilineo di viale Sant’Abaco ha dovuto inchinarsi al “Re” Vacchieri: “È la mia corsa, questa è la mia montagna“, ha detto appena superato il traguardo. Rammarico invece per Di Gioia del Valsusa Running Team: “Sono sceso a bomba, ero in testa e ad un certo punto ho pensato che in pianura non mi prendesse più. Invece mi ha staccato proprio all’ultimo rettilineo”. Terzo posoto per Roberto Giacchetto della Podistica Val Chiusella in 50 minuti e 45 secondi.

Vacchieri pigliatutto: non solo cinquina consecutiva, ma questa è anche la sesta vittoria nelle ultime sette edizioni. Nel reparto femminile invece oro a Paola Martoglio in 58 minuti e 59 secondi, argento a Sara Giacoletto Papas in un’ora e otto minuti, bronzo a Elena Benetti un minuto dopo, entrambe della Libertas Forno.

Nella gara di sola salita con arrivo alla Croce, denominata “Up”, vince Giovanni Bosio in 31 minuti e 31 secondi dei Des Amis, che vale anche una doppietta di team tra le due specialità. Secondo Angelo Direnzo della Run Athletics in 32 minuti e 37, mentre terzo Luca Gronchi in 32 minuti e 45 secondi del Valsusa Running Team. Arrivo alla Croce in rosa così composto: Alessia Ghezzo in 37 minuti e 59 secondi, Francesca Bellezza del Valsusa Running Team in 39 minuti e 09 secondi, poi Jessica Tieni e Stella Riva dell’Atletica Susa entrambe in 40 minuti e 44 secondi.

Dal 1973 la corsa al monte Musinè è un appuntamento che cresce di anno in anno. A testimoniarlo ci sono i numeri: 195 iscritti tra le varie corse. 81 per la Classis, 70 per la Up, e ben 44 bambini. Ai più piccoli il palcoscenico finale con due partenze prima per i nati fino al 2007 e poi dal 2008 in poi, col più piccolo sui nastri di partenza di soli due anni e mezzo.

Organizzato come sempre magistralmente da Gabriele Abate e tutto il team del Valsusa Running insieme alla società degli Orchi Trailers. E il supporto del gruppo dei pensionati, quello degli Alpini, la squadra Aib, la Pro Loco, l’Usd, la Cri, l’Associazione La Piota, e la Fidas.

Con l’appoggio del comune di Caselette il cui ringraziamento è nelle parole del sindaco Pacifico Banchieri: “Al solito una manifestazione entusiasmante. Tanti grandi atleti, ma anche tanta gente venuta a vivere la corsa da piazza Cays. La corsa al Musinè è sempre di più un evento sportivo e non“.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.