FOTO / BLITZ DEI NO TAV DENTRO IL CANTIERE DI CHIOMONTE: “CI SIAMO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

FOTO DI NOTAV.INFO

CHIOMONTE – Nella serata di giovedì 6 giugno un piccolo gruppo di No Tav “over 70” è riuscito ad entrare con una giovane attivista dentro il cantiere.

Sulla pagina Facebook del Movimento Notav.info sono state postate alcune fotografie del blitz nel cantiere, considerato sito d’interesse strategico, protetto da militari e forze dell’ordine.

I No Tav sono arrivati all’interno della recinzione, sul piazzale e hanno mostrato lo striscione “Noi No Tav ci siamo”.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

43 COMMENTI

  1. Bene bravi continuate pure a infrangere le leggi da una parte e a scrivere articoli dall’altra….
    Se uno entrasse senza permesso nella vostra azienda sarebbe un delinquente, invochereste l’arresto immediato mentre invece i NO TAV possono tutto
    CHE SCHIFO
    Imparate a rispettare le leggi

    • Nel Vajont hanno rispettato i cittadini? A Taranto? LO stato per questo rispetto da una parte ha fatto fuori 2000 persone , dall’ altra 600 bimbi…non parliamo di Ustica.Poi la legge? Ok la polizia fa il suo lavoro e se aggredisce lo fa per difesa o disposizioni, ma per le donne ammazzate dall’ ex perche’ non intervengono ne loro ne il sindaco ne la questura?Perche’ e’ un fatto documentato piu’ volte.Allora sapientone mi dica come mai lo Stato a volte dove ci sono interessi politici li fa intervenire in modo energico nelle altre occasioni no! Infatti rispondono ho le mani legate. GUARDI che io sono contraria a tutte le forme di violenza e ero dalla parte del carabiniere nel G8 …ma dono anche contraria alle prese ingiro di tutti si tav compresi.Le ripeto che il signor del movimento si tav il quale mi scrisse lei non sa chi sono io….non ha saputo dire che lavoro portera’ la Tav….il vostro e’ quindi un movimento politico non per il lavoro.Cosi’ sembra.Poi onestamente non si diceva tempo fa che portava turismo sviistico??? Me li vedo gli sciatori arrivare a San Giuliano e poi dovere raggiungere Susa per poi spostarsi di nuovo in treno o non si sa con che!…Le inventate tutte per vincere il concorso dello spreco dei soldi.

  2. certo che, se in un sito di interesse strategico nazionale monitorato 24/7, riescono ad entrate di nascosto quattro pensionati, non oso pensare chi potrebbe entrare in altri posti ben più rilevanti per la sicurezza del paese…

  3. Fantastico….
    un super cantiere ….strategico…protetto da un imponente servizio d’ordine………
    e quattro vecchietti …..
    riescono ad entrare…?????????????
    che cattivoni ……
    ma erano mica ….I MERCENARI ….( guardatevi il film per capire)
    di nuovo una sana ed economica propaganda ……
    ps ..il reato contestato è abuso di anzianità
    sembra .che con i nuovi parametri di legge a breve potranno essere abbattuti …come i cinghiali
    ……….

    • Ahahahaaahahahahahahahaahahahahahahahahahahaahahahaahahahahahhahahaahahhahahahaahahahahahahahaahahahahahahaaahahahahahahahahahahahahahahahahahaahahahaahahahahahahahahahahahahahaahahahha

  4. Ah i vecchietti di una volta, che andavano in piola a giuocare a tressette ! La polizia non ha voluto fargli del male .

    • I vecchietti della piola? Quelli che con le donne sono stati aggrediti nel 2005? E per i quali i giovanotti nella manifestazione giorni dopo sinsono presentati e hanno spiegato che non c’e’ nulla di onerevole a menare vecchietti! Caro proprio un vecio della piola forse hasalvato una donna da un tentato stupro a VIcenza! Difendi le forze dell’ ordine e in parte e’ corretto salvo come quando a Vicenza e non splo una donna dimostro a loro, al sindaco, al questore con fatti concreti che l’ ex la voleva ammazzare che non hanno fatto nulla e l’ ex si reco nel locale dove lavorava la accoltello e uccise grazie al disinteresse del sistema. L’INVIDIA VERSO I VECCHI DELLA PIOLA CHE SALVANO PRINCIPI SALUTE E PERSONE E’ UNA BRUTTA BESTIA CON CUI CI CONVIVERETE .

  5. Bravissimi e bravo il fotografo
    Poiche’ il movimento si tav su fb dice che qualcosa l’ opera servira’ , ricordiamo la stazione di un paese a Campobasso fatta dal centro destra e praticamente inutilizzata come dal servizio di striscia e non delle Iene come scrissi in precedenza, ricordiamo i 600 bimbi morti a Taranto , ricordiamo il tribunale di Vicenza dove l’ ombrello ormai e’ necessario e il Mose….e altre ancora …ma chiedete a quei militari se mai hanno partecipato al soccorso delle 2000 persone uccise nel Vajont…ricordo : mio padre disse” non mi fare tornare in mente quel giorno che con gli altri compagni alpini siamo stati chiamati a prestare aiuto.Uno scenario di guerra”. L’opera utile ha creato uno scenario di guerra.E la talpa meccanica sepolta sotto il cunicolo che avrebbe portato l’ acqua a Venaus? Ops l’ hanno lasciata la sotto la montagna e hanno usato la dinamite per farne un altro.E che dire le opere sono sempre utili: puo’ essere! FORSE C’E’ UN nuovo concorso a premi per il monumento allo spreco.

    • ” L’opera utile ha creato uno scenario di guerra.E la talpa meccanica sepolta sotto il cunicolo che avrebbe portato l’ acqua a Venaus? Ops l’ hanno lasciata la sotto la montagna e hanno usato la dinamite per farne un altro.”
      Può chiarire la questione della talpa ? Grazie.

  6. ahahahaha, pensa che notizia, 5 pensionati sono entrati in un cantiere fermo da tempo, dopo che ha finito di scavare il tunnel nel 2017. Lo stesso cantiere che i NoTav della “libera repubblica della Maddalena” dicevano che non avrebbe mai aperto. Perchè non vanno a fare la stessa “irruzione” nel cantiere di Saint Martin la Porte dove oggi si sta scavando a pieno ritmo ? Paura dei gendarmi e della celere giustizia francese ?

  7. Gent.ma Elisabetta,
    dovresti scrivere in modo meno appassionato e forse meno in fretta.
    I Tuoi argomenti sono pienamente condivisibili, non indebolirli con un’esposizione confusa che potrebbe lasciare spazio, come già accaduto, a critiche cretine.

  8. Ci siamo, siamo in 4 !!!!!e possiamo fare quello che vogliamo perché siamo No tav
    Ma perché non vi godete la pensione anziché dare fastidio a chi lavora????

  9. Da quel che si sente nel video, è l’ingegnere della Telt che li ha fatti entrare. Come tutti i vecchietti di questo mondo , volevano visitare il cantiere ,e magari, ” dirigere i lavori “. Volevi che la Polizia gli facesse del male ? Una’annaffiatina , una pedatina ……………..e via!………….. A meditare sul ” reumatismo del rivoluzionario ” .

  10. Fastidio a chi lavora???? … se lavorare significa perdersi una talpa meccanica intampata per sempre nelle viscere dell’Ambin o costruire una pista da bob su un frequentatissimo solarium (Pariol) forse bisognerebbe selezionare meglio chi sceglie i lavori ed il modo di realizzarli.

    • Grande Bruno . Visto chi commenta le notizie fa finta di niente dello scempio che esiste in valle . Basta dire si a tutto . Se fosse così strategico sarebbe già finito . Ma visto che di strategico c’è solo la mangeria. Poi che figura di m….. il villaggio vacanze polizia carabinieri e finanza viene valicato da (4 pensionati ) direi molto attenti !!!!!!! Forse servirebbero più in giro per le città che dentro un recinto !!!!!!

      • La cosa davvero divertente è che la valle è talmente devastata che il 99,9% dei Valsusini nemmeno saprebbe che esiste il cantiere, se non fosse che l’hanno visto in TV. Sfido chiunque non sappia la sua ubicazione ad andare a Chiomonte e vederlo o fotografarlo. Ma la Propaganda NoTav è così efficiente che in anni di disinformazione hanno trasformato un piccolo piazzale sperduto in una conca inaccessibile, con la devastazione di una vallata. Il Ministro della Propaganda ha molto da imparare dai NoTav.

  11. Come al solito i sitav non avendo argomenti da addurre si limitano a coprire di insulti i NOTAV .!! questo dimostra il quoziente intellettivo che orna il loro cervello!, mai su queste pagine ho letto qualche valido motivo per dimostrare l’utililità dell’opera.
    Se non altro quei 4 VECCHIETTI dimostrano di avere a cuore la salute di TUTTI e sottolineo TUTTI i valsusini , (Compresi i sitav).I tumori e le leucemie non guardano se sei sitav o se sei notav, colpiscono tutti .
    Mentre la totalità dei NOTAV sa perchè il/la TAV NON si deve fare , la quasi totalità dei sitav NON sa perchè si DEVE fare.( ho scritto la quasi totalità dei sitav perchè i proponenti l’opera lo sanno benissimo perchè si deve fare anche se non serve)

    • “mai su queste pagine ho letto qualche valido motivo per dimostrare l’utililità dell’opera” — Forse perchè queste pagine non sono la sede per questo tipo di discussioni, oltre al fatto che chi frequenta queste pagine non ha alcuna competenza, titolo o autorevolezza per fare questo tipo di discussioni. Queste pagine sono piuttosto l’equivalente virtuale del pensionato che si ferma davanti alle reti di un cantiere e spiega agli operai come dovrebbero fare il loro mestiere.

  12. Tribunale permanente dei Popoli[modifica | modifica wikitesto]
    Nell’autunno del 2015 il Tribunale permanente dei Popoli emise una sentenza morale contro l’Italia per violazione dei diritti dei cittadini della Val di Susa, operata tramite la mancata corretta informazione sui rischi ambientali collegati alla grande opera, la simulazione di un processo partecipativo in seno all’osservatorio (che secondo la sentenza escluse tutte le rappresentanze locali contrarie al progetto), l’omissione di un serio studio sull’impatto ambientale e la contestuale diffusione di dati e informazioni false, la limitazione della libertà di manifestazione del pensiero, la criminalizzazione di ogni forma di dissenso e l’uso sproporzionato della forza.[36]

  13. Il Tribunale permanente dei Popoli (TPP) è un organismo transnazionale finalizzato alla promozione dei diritti umani, fondato a Bologna il 24 giugno 1979 su iniziativa del senatore Lelio Basso[1].

    DIREI CHE ORMAI I COMMENTI PRO E CONTRO SI PRECANO, CON UNA CONDANAN MORALE RICEVUTA! che onore c’è nel vivere una vita mettendo a rischio le vite altrui come a Taranto, Vajont ecc.?

  14. Il Tribunalòe Mondiale Dei Ciospi ,TMDC , ha diverse volte condannato , chi manda avanti i vecchietti , non volendo rischiare di persona . Sguratevi le orecchiette ! Nel video, si sente chiaramente che l’ingegnere della Stelt ( chissà se in ricordo dei suoi nonni ) , ha fatto entrare gli arzilli vecchietti nel cantiere , forse per proteggerli dal freddo pungente della sera.Cosa voleste che facesse la polizia, di fronte a così gracili creature ? O volevate creare il ( caso ) per dire che i beceri polizziotti avevano picchiato , senza motivo, dei poveri , innocenti, indifesi vecchietti ? La-il tav si farà perchè così è destino .

  15. Ancora una volta la risposta dei sitav è un’ingiuria. Mai che per una volta propongano un argomento serio.
    La tav non si farà perchè ci sono i VALSUSINI NOTAV.

  16. Gent.mo si tav,
    sarebbe così gentile da precisare cosa sia la SELT, quanti ingegneri abbia in organico e quanti di essi siano distaccati nel cantiere della Maddalena.
    Nel caso che SELT fosse per caso la società TELT SAS, sarebbe altrettanto gentile di fornire le medesime informazioni.
    Comunque si ricordi che anche lei deve morire (tutti lo dobbiamo) perché è l’unico destino irrevocabile.
    Contro gli altri destini avversi rimane sempre l’umana possibilità di fare qualcosa.

  17. Sig. Bruno. Ha ragione. Sicuramente , come lei giustamente osserva, il suo destino è di morire; le auguro il più tardi possibbile.Per ME è DIVERSO . Io sono ETERNO. IMMORTALE. Poi : TELT O SELT, errare e umano, ma la sostanza non cambia , la-il tav si farà , e molto presto. Pace .

  18. Ok, saranno morti e oramai fantasmi anche tutti gli ingegneri di telt o selt visto il suo abile slalom per non rispondere.
    Slalomista eterno, sempre l’ultimo al traguardo.
    A gara conclusa si goda le sue chimere in “pace”.

  19. Sig. Bruno ; mi permetta : l’ Eterno , arriva sempre PRIMO …………se non altro , PER QUESTIONE DI……….TEMPO. Lunga vita e pace.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.