FURTI A ROSTA, COLPITE LE AUTO DEI GENITORI A SCUOLA / I CITTADINI:  “TELECAMERE E PIÙ CONTROLLI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ELEONORA DELNEVO

Ancora furti a Rosta. Arrivando nel paese la prima scritta chiara e visibile sul cartello è quello di “comune videosorvegliato”. Ma come è possibile allora che spesso parecchi furti passino inosservati alle telecamere? Ieri mattina una mamma dopo aver accompagnato suo figlio all’asilo per un tempo di cinque minuti, tornando alla macchina parcheggiata in via Bucet si è trovata di fronte a un brutto spettacolo. Il vetro della sua auto era stato rotto e la sua borsa insieme allo zaino di suo figlio, quello più grande che aspettava di essere accompagnato alla scuola elementare, erano spariti. La vittima del furto parla di un evento che si ripete e che aveva già visto accadere nei sei anni in cui ha accompagnato ogni giorno i suoi due figli a scuola.

 Quello che la donna e le altre vittime si chiedono come sia possibile che in pieno giorno, alle 8 del mattino, orario in cui la vigilanza dovrebbe essere più attiva a motivo dell’apertura delle scuola, avvengano questi fatti. Inoltre ci si chiede se non sia il caso di videosorvegliare la zona affinché i furti non restino impuniti e si faccia luce sui casi individuandone i responsabili. Sicuramente, alla luce di questo e dei precedenti avvenimenti, sarebbe meglio fare attenzione a non lasciare incustoditi oggetti personali e importanti nelle auto parcheggiate, come è anche certo che sia necessaria una risposta attiva da parte della polizia municipale e dell’amministrazione comunale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.