GIAVENO, INTERVENTI DI SICUREZZA SULLA STRADA 193 PER CUMIANA: IN ARRIVO UN ATTRAVERSAMENTO PEDONALE RIALZATO E NUOVI DISSUASORI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di CORINNE NOCERA

GIAVENO – Strade più sicure per i pedoni: è questo uno degli obiettivi che la giunta Giacone si è preposta di realizzare. Ad oggi c’è il progetto definitivo/esecutivo a firma dell’architetto Alessandro Trabucco, per un totale investimento di 18.300 euro. Soldi che usciranno dalle casse comunali e che serviranno a intervenire su una delle strade più trafficate della Città, la provinciale 193, con la realizzazione – nello specifico – di un attraversamento pedonale rialzato. “Percorsa da un elevato numero di mezzi, da e per Cumiana e per il collegamento alle periferie del territorio di Giaveno, la provinciale 193, nell’ambito di un programma di lavori tendenti a tutelare la sicurezza veicolare e specialmente pedonale, deve essere messa in sicurezza, con tempistiche prioritarie”, spiegano dal Comune.

Caratterizzato da un lungo rettilineo con edifici ai margini della carreggiata, in una zona con elevata mobilità pedonale, questo tratto di strada vede anche la presenza di una casa di riposo, che concentra una frequenza di mezzi e persone mediamente intensa, in particolari orari della giornata, tanto che il suo attraversamento risulterebbe altamente pericoloso.

Continuano dal Comune: “È necessario intervenire con l’installazione di alcuni dissuasori di velocità e la segnaletica opportuna, cercando di integrare la mobilità pedonale con quella veicolare, riducendo la velocità di percorrenza dell’arteria stradale principale e, di conseguenza, diminuire l’incidentalità e la pericolosità”.

image

È tutto pronto dunque per i lavori in via Canonico Pio Rolla, sulla strada 193 nei pressi della casa di riposo “Luce Nuova”: aperta la gara per l’affidamento dell’opera, il Comune ha invitato 5 imprese operanti in loco e vincerà l’appalto chi offrirà il prezzo più basso.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.