GIAVENO, LA CIRCONVALLAZIONE RESTA UN SOGNO: COSTA 18 MILIONI DI EURO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

GIAVENO – Sono ripresi da lunedì 3 ottobre gli incontri che il vicesindaco della Città Metropolitana di Torino Jacopo Suppo, che ha anche la delega alle opere pubbliche, dedica ai Comuni per registare tutte le criticità e le necessità in tema di viabilità. Primo appuntamento con Giaveno, il cui sindaco Carlo Giacone, accompagnato dal vicesindaco Stefano Olocco; all’incontro ha preso parte anche il consigliere metropolitano Daniel Cannati.

Il sindaco di Giaveno ha chiesto di riprendere a ragionare sull’attuazione della circonvallazione: “un’opera impegnativa a cui saremmo disposti come Comune a contribuire” ha spiegato “ma per la quale sarebbe necessario avviare gli studi di progettazione per ragionare al meglio sulle soluzioni migliori”. Il vicesindaco Suppo ha fatto notare che la realizzazione della circonvallazione si aggira sui 18 milioni di euro, una cifra molto superiore alle disponibilità della Città Metropolitana di Torino e per la quale occorre coinvolgere la Regione, ridefinendo il piano delle opere strategiche del territorio. Primo passo, ha sottolineato, è riprendere in esame il progetto preliminare ormai datato e ridefinire con precisione la fattibilità tecnico-economica.

Il secondo tema sollevato dal Sindaco riguarda i lavori per la realizzazione dell’Incrocio in località Ponte Pietra, davanti alla farmacia sulla Strada Provinciale 192, per il quale il Comune di Giaveno ha ottenuto un finanziamento di 170.000 euro dalla Città metropolitana nel 2020. Si tratta di capire come organizzare le limitazioni del traffico durante i lavori per arrecare il minor disagio possibile sulla provinciale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Ahhh.. Ecco ormai il progetto della circonvallazione e’ datato…..?.. Ottimo.. Come sempre, anni fa sembrava che dovessero addirittura partire i lavori… E poi con questo incrocio di Pontepietra… 170.000..?.. Per fare cosa ? Una cavolata da mettere in mezzo alla Strada..?.. Un rialzo..?.. Costruire una bella rotonda, prendendo spazio a lato dove c’e’ il bosco no..?… Certo costerebbe di piu’… Ma invece di fare fontane inutili, per importi di 300…500 mila euro… Si dovrebbero privilegiare opere di sicurezza.. Anche un marciapiede da via viassa sempre a Pontepietra sarebbe molto utile… Ma aspettiamo che ci sia il morto…. Che pena tutto cio’…

  2. Insomma le acrobazie politiche ci fanno divertire ma dubito che a Giaveno un amico dei no TAV di Avigliana porti la tangenziale a Giaveno.

  3. D’altra parte se l’ente che stava tra regione e comunità montana è stato abolito, come potrebbe ora avere soldi?
    … Ah,… anche la “comunità montana” è stata abolita?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.