GIAVENO, LA LEGA NORD RACCOGLIE OLTRE 500 FIRME PER LA LEGITTIMA DIFESA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di LUCA CALCAGNO

GIAVENO – Sabato mattina di uscite sul territorio per la sezione locale della Lega Nord e per il gruppo consigliare “Per Giaveno”.
La Lega propone al suo gazebo una raccolta firme per la legge sulla difesa persona, nello specifico una modifica dell’articolo 52 per eliminare la discrezionalità dei giudici. “Con questa raccolta firme non intendiamo promuovere la proliferazione delle armi, ma porre l’accento sulla necessità di tranquillità dei cittadini” spiega Patrizio Sgarra, un militante leghista.
Inoltre, continua, “siamo qui per festeggiare tra virgolette la festa della mamma. La Lega è per la famiglia tradizionale, sia dal punto di vista economico e sociale. Invece l’Unione Europea vuole cambiarla: massimo due persone, andando nel segno della precarizzazione e della bassa natalità. Per questo ci diciamo anche contrari all’utero in affitto”.
Terzo motivo per l’uscita sulla piazza giavenese la promozione di un incontro il prossimo martedì 24 maggio alle 21 in Sala Consigliare con Armando Siri, responsabile economico di Noi con Salvini e ideatore della Flat Taz al 15%. Interverrà anche Riccardo Molinari, il segretario della Lega Nord Piemonte.
L’incontro con i cittadini è stato proficuo anche dal punto di vista del gruppo “Per Giaveno”, uscito come con una raccolta firme sul tema difesa personale e, come nelle settimane precedenti, anche contro lo spostamento del mercato del sabato. Spiega il Consigliere di minoranza Stefano Tizzani: “Sono due temi che interessano molto ai cittadini, infatti abbiamo superato le 500 firme. C’è molta partecipazione e desiderio di informarsi”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.