GIOVANE INVENTORE DELLA VAL SANGONE DIVENTA FAMOSO IN TV PER LE ENERGIE RINNOVABILI / LA STORIA DI ANTONIO FISCHETTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image
di LUCA CALCAGNO

TRANA – Un fotovoltaico per tutti. L’idea dietro i due brevetti di Antonio Fischetto, responsabile e proprietario della ditta Ri-Ambientando. Un’azienda che durante la crisi (i primi prototipi sono infatti del 2012) sceglie di puntare sulle energie rinnovabili e l’inventiva con un prodotto totalmente made in Italy e “made in Piedmont”, infatti la sede produttiva si trova a Trana.

Altro aspetto che non può che rincuorare di questi tempi è la scelta della sinergia con altre aziende del territorio: la Acla spa di Enrico Valle, che recentemente si è avvicinata all’ecologia, aprendo un ramo d’azienda specifico e diventando distributore sulla zona Valsusa di Ri-Ambientando. Per Acla Emilio Battagliotti sarà responsabile commerciale della diffusione dei prodotti di Fischetto.

image

Il tradizionale impianto fotovoltaico è esoso in termini economici, ma anche sotto l’aspetto della richiesta di spazio. Chiara, allora, l’intuizione di Fischetto: rendere alla portata di tutti una fonte di energia di per sé appetibile, ma dispendiosa. Ecco quindi che Ri-Ambientando strizza l’occhio a chi possiede piccoli spazi, è privo di un tetto proprio (si pensi ai condomini) permettendogli di autoprodursi energia con una fonte pulita.

Il sistema ha due forme: un pannello fotovoltaico mobile, Pyppy, che può essere posizionato su balconi e terrazzi, o in giardini e funziona per accumulo; mentre il secondo, dotato di una fioriera che ne abbellisce l’aspetto, può assere appeso a ringhiere o simili, immettendo direttamente energia nel quadro elettrico. Entrambi sono in grado alimentare in sicurezza tutti gli elettrodomestici di uso comune come lampadine, televisori, frigoriferi o computer. I due sistemi permettono di ridurre autonomamente i consumi di una famiglia. Evidente, dunque, il loro ruolo di integrazione al fabbisogno energetico e non di alternativa totale a chi produce energia.

Non avrebbe avuto la stessa forza permettere a molti di entrare nel mondo delle energie rinnovabili, se l’idea non si fosse accompagnata anche da una filosofia in linea con i tempi: la semplicità d’uso, l’user friendly. Non servono autorizzazioni o un allaccio alla rete elettrica, che vada oltre la spina.

“Pensiamo che il nostro sistema sia la soluzione più adatta per chi vuole risparmiare e tutelare l’ambiente” commenta Fischetto, che ha più volte, quattro esattamente, guadagnato le telecamere nazionali, grazie alle sue invenzioni, andando in onda sui canali Rai con Magalli. “Esistono migliaia di differenti tipologie di pannelli fotovoltaici – continua – noi cerchiamo di aggiungervi quel quid che rende l’oggetto carico di un’idea migliorativa, di una nota particolare”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.