LA RUFFINO: “LA TAV È STRATEGICA, CHI LA CRITICA IMPICCA L’AMBIENTE E LA POPOLAZIONE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
di DANIELA RUFFINO (Deputata di Forza Italia)

Sono stata eletta alla Camera lo scorso 4 marzo e ho riportato migliaia di consensi nei comuni interessati al passaggio della Tav. È la miglior conferma che quell’opera è ritenuta strategica dall’Europa, dalla Francia, dall’Italia ma, quel che più conta, è ritenuta strategica dalle popolazioni valsusine. Questo oggi ho potuto ripetere al coordinatore UE per l’opera, Jan Brinkhorst, a margine della riunione della Commissione intergovernativa per la Torino – Lione. Stiamo parlando di un’opera finanziata per il 40% dall’Unione europea. Se l’Italia dovesse ritirarsi dal progetto, quel 40% di finanziamenti andrebbe a finanziare il corridoio balcanico dell’alta velocità, con grande gioia dei paesi interessati. Dall’inizio dell’anno sono stati avviati lavori per complessivi 92,4 milioni di euro per la costruzione del tunnel di base, dal lato francese e da quello italiano. Quest’opera ha una priorità assoluta perché il vecchio tunnel del Frejus è saturo e strutturalmente inadatto ad accogliere la mole crescente di traffico e senza futuro, poiché non può essere rinnovato e potenziato. Chi critica la Tav non sa, o finge di non sapere, che impicca l’ambiente e le popolazioni valsusine all’inquinamento delle migliaia di tir che ogni giorno attraversano quelle valli. Sotto l’aspetto ambientale, la Tav è la risposta migliore e più importante finora mai trovata all’inquinamento delle nostre valli. Forza Italia sarà vigile e attenta sulle decisioni del futuro governo perché proprio sulla Tav il programma giallo-verde è avvolto nelle nebbie. Forza Italia non potrà mai accettare il blocco della Tav perché non esiste nessuna decrescita che porti felicità ai cittadini.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

8 COMMENTI

  1. Non abbiamo i soldi per mettere in sicurezza le scuole o per far funzionare civilmente i pronto soccorso,
    però è certamente strategico che i frigo che arrivano dalla cina o quanto meno dall’ungheria (visto che
    con l’euro non si possono più produrre in italia, vedi embraco, …) transitino ai 300 all’ora su una apposita
    linea nuova (altrimenti, è ovvio, il ghiaccio si scioglie).

    • Ma questi fantastici parlamentari sanno dell’esistenza di una ferrovia! !!!
      Ma costruire dei locomotore nuovi non cosa meno, anziché usare i tigrotti Dell 1980 ?????
      Vero dimenticavo ci mangiano poco le varie mega ditte

    • Con i soldi che abbiamo buttato grazie ai no tav rifacevamo tutte le scuole della Valsusa
      Se invece di guerreggiare in giro per la valle avessero accettato le opere di compensazione avremmo potuto chiedere ogni cosa anche di diventare zona franca pur di lasciare fare i lavori in pace
      Bravi no tav
      E adesso state zitti

  2. Mai desiderato impiccare nessuno, infatti non ho mai perso tempo a criticare questo progetto ferroviario e il suo strategico tunnel di base.
    Mi sono limitato, come migliaia di altri cittadini, a prodigarmi per impedirne la realizzazione.
    Vorrei solo precisare che le fondatissime argomentazioni contrarie a quest’opera non sono “critiche” ma evidenze economiche, scientifiche, trasportistiche, ambientali e di vera tutela delle salute pubblica.
    Se poi, per qualche eletto sprovvisto di dati ma sazio di slogan, queste evidenze debbono essere risolutamente ignorate nel timore di restare senza argomenti, il problema travalica l’interessato e il suo elettorato per coinvolgere tutti gli italiani.
    Tra questi italiani, oltre che valligiani, mi ci sono ritrovato anch’io.

  3. Lei è stata eletta grazie ai voti dei giavenesi e non dei valsusini. E sa perchè ? perchè come è tradizione ormai da decenni il suo partito ha garantito ai giavenesi di non essere mai disturbati da nessuna grande opera. Quando un decennio fa spuntò il progetto in Valsangone, lo stesso Osvaldo Napoli si dichiarò molto critico e perplesso su forti pressioni proprio dei leghisti locali. Fare politica promettendo ai propri cittadini benessere e prosperità scaricando la m……a sui vicini di casa porta sfiga. Chissà che il prossimo governo non proponga la discarica nazionale di rifiuti radioattivi proprio nella bella conca giavenese. per il bene della nazione, dell’ europa e del progresso…………………….. s’ intende.

  4. Proviamo ad accendere il cervello.
    In altissimo stato febbrile è possibile credere che:
    “accettando le opere di compensazione avremmo potuto chiedere ogni cosa anche di diventare zona franca”.

    Nel medesimo stato un’accensione (una fiammata) potrebbe diventare plausibile.

    A mente meno calda metterei in gioco una provocazione.

    Se l’Europa, che ininterrottamente da anni ci chiede questo collegamento ferroviario (Lyon-Torino) nel frattempo miseramente ridottosi al solo tunnel di base dal nulla al nulla, accettasse di riconoscere all’Italia l’abbattimento dei 250.000.000.000,00 di euro di debito, saggiamente richiesti dai nostri futuri governanti e scelleratamente rispedito ai mittenti, sarei anch’io per una volta disposto ad accogliere questa sua richiesta.
    Una gran bella compensazione, a vantaggio di tutto il Popolo italiano, che l’onestà intellettuale dei Valsusini potrebbe prendere seriamente in considerazione.

  5. Ancora una volta i fautori del TAV raccontano bagie e NON HANNO MAI ACCETTATO UN PUBBLICO DIBATTITO IN TV E CONTINUANO A NON FARLO, perchè sanno benissimo che verrebbero subito a galla le grandi baggianate che sono state da loro spiattellate per poter fare la tav. A proposito, la famosa linea LISBONA- KIEV della quale era parte integrante , che fine ha fatto ? E rimasta solamente la Torino -Lione , anzi Torino San Jean de Maurienne , lo sa la Signora Ruffino che il BUCO è per 3/4 in territorio francese ma l’italia lo paga x i 3/4 , cioè si è accollata il costo della metà spattante alla Francia? bel risparmio x i contribuenti italiani.!!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.