METEO VALSUSA, INIZIATA LA SETTIMANA PIÙ CALDA DELL’ESTATE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

a cura di METEO VALLE DI SUSA

Al via la settimana più calda dell’estate: da mercoledì sono attesi valori termici sempre più vicini a quelli raggiunti nella famosa #estate del 2003. Attesi fino a 30°C a 1500 metri, 35-38°C sul fondovalle e 38-40°C a Torino. Zero termico a 5000 metri. Possibile di tanto in tanto qualche breve #temporale #pomeridiano sui rilievi e su parte del fondovalle.

SITUAZIONE ED EVOLUZIONE

Una nuova onda di aria calda di matrice africana è pronta a raggiungere l’Italia nel corso della settimana e porterà condizioni di tempo complessivamente soleggiato, seppur con la possibilità di qualche temporale pomeridiano sparso. Non c’è dunque molto da dire sull’evoluzione che, probabilmente per l’intera settimana, vedrà il susseguirsi di giornate fotocopia con sole prevalente e qualche annuvolamento pomeridiano a partire dai rilievi, che localmente potrebbe sfociare in qualche breve temporale di calore. Temperature in generale aumento, soprattutto da mercoledì in poi, quando progressivamente si raggiungeranno valori termici non dissimili dai record raggiunti nella tristemente nota estate del 2003: la soglia infernale dei 40°C potrebbe essere a portata di mano a Torino città e non solo, andrà leggermente meglio in valle ma il caldo si farà sentire nettamente anche in quota, dove per trovare temperature fresche non basterà salire a 1500 metri. Grave sofferenza per i ghiacciai alpini, già provati dalle temperature elevate registrate fino ad ora.

RIASSUNTO PREVISIONALE

LUNEDÌ: poco nuvoloso per l’intera giornata con cumuli sparsi sui monti e qualche banco nuvoloso basso sulle pianure. Venti complessivamente deboli con brezze diurne in valle. Temperature massime sui 29/34°C tra fondovalle e pianura e sui 19/24°C a 1500 metri.

MARTEDÌ: abbastanza soleggiato salvo qualche nube pomeridiana in formazione sui rilievi dalle ore centrali, che potrebbero dare luogo ad isolati e brevi rovesci in corrispondenza degli annuvolamenti più estesi. Venti deboli con brezze diurne in valle. Temperature massime sui 30/35°C tra fondovalle e pianura e sui 21/25°C a 1500 metri, minime sui 17/2 °C tra fondovalle e pianura e sui 13/16°C a 1500 metri.

MERCOLEDÌ: in prevalenza soleggiato ma con nubi in aumento dalle ore centrali a ridosso dei monti, in Irregolare espansione verso fondovalle e pianura. Possibilità di rovesci o temporali in corrispondenza degli annuvolamenti più intensi. Venti deboli con brezze diurne in valle. Temperature massime sui 32/37°C tra fondovalle e pianura e sui 24/27°C a 1500 metri, minime sui 19/23°C tra fondovalle e pianura e sui 14/17°C a 1500 metri. Afa intensa.

GIOVEDÌ: sereno o poco nuvoloso con annuvolamenti pomeridiani a ridosso dei rilievi che tuttavia difficilmente daranno luogo a precipitazioni di rilievi. Venti deboli con brezze diurne in valle. Temperature massime sui 33/38°C tra fondovalle e pianura (non esclusi picchi a sfiorare i 40°C a Torino città) e sui 25/30°C a 1500 metri, minime sui 19/25°C tra fondovalle e pianura e sui 15/19°C a 1500 metri. Zero termico a 5000 metri. Afa intensa.

VENERDÌ, SABATO E DOMENICA: situazione sostanzialmente invariata, con prevalenza di tempo soleggiato e estremamente caldo, con sensazione di afa opprimente al piano e molto fastidiosa anche in valle. Temperature massime fino a sfiorare i 40°C a Torino città, 35/37°C sul fondovalle e fino a 30°C a 1500 metri. Zero termico sempre attorno ai 5000 metri e situazione di grave sofferenza per i ghiacciai alpini. Lieve calo delle temperature atteso progressivamente da domenica.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.