OULX, DOPO 4 ANNI RIAPERTA LA SCUOLA MEDIA IN PIAZZA: ECOLOGICA, SARÀ RISCALDATA CON L’ENERGIA DEL LEGNO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Dopo 4 anni di attesa, la scuola di Oulx è di nuovo totalmente riaperta e ospita gli studenti

OULX – Dopo quattro anni di attesa, da lunedì 12 settembre gli studenti delle scuole medie di Oulx sono potuti finalmente tornare nelle loro aule in Piazza Garambois. Il piano terra, che ospita la scuola primaria, è stato riaperto dallo scorso anno scolastico, mentre da oggi è tornato fruibile a insegnanti e studenti anche tutto il resto dell’edificio. Dopo varie peripezie sono stati infatti completati i lavori di miglioramento sismico del fabbricato comunale, così come è stata rinnovata l’illuminazione dell’edificio (senza dimenticare la verniciatura). Ma non solo: il Comune ha anche provveduto alla riqualificazione energetica del fabbricato, tramite il rifacimento della centrale termica con un nuovo impianto alimentato a biomasse, ossia utilizzando il legno. L’intervento è stato realizzato dalla Cooperativa La Foresta insieme al Consorzio Forestale, per un importo di 280mila euro. In questo modo, le due società si occuperanno della fornitura del calore all’edificio scolastico per 20 anni, a fronte del pagamento a carico del Comune di Oulx e dell’Unione Montana Alta Valle Susa di un canone annuo di 47.834,50 euro (Iva compresa), da ripartire in base ai prelievi di calore delle rispettive utenze, contabilizzate attraverso apposite apparecchiature di misura.

 

 

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. Biomasse significa anche e soprattutto abbattere alberi ed emettere polveri sottili.
    Non lo dico io ma la Regione:
    21 Luglio 2021
    La Regione Piemonte ha approvato con Determinazione Dirigenziale n. 442/A1602B del 9 luglio 2021 il “Bando per il cofinanziamento di interventi effettuati dai cittadini piemontesi e finalizzati alla sostituzione di generatori a biomassa legnosa di potenza inferiore a 35 kWt.” in attuazione della Deliberazione della Giunta Regionale 14-3403 del 18 giugno 2021.

    Obiettivo del bando è quello di contribuire al miglioramento della qualità dell’aria e all’incremento dell’efficienza energetica attraverso la sostituzione di generatori alimentati a biomassa legnosa obsoleti con generatori di calore certificati e innovativi, alimentati sempre a biomassa legnosa, con potenza al focolare inferiore a 35 kWt.

    Considerando la potenza installata, il livello tecnologico sicuramente innovativo, il buon nome della cooperativa che ha siglato l’accordo (se non ricordo male ha già riconverto l’inutilizzabile impianto di Mattie a suo tempo realizzato dalla Comunità Montana) e la distanza di Oulx dalla prime ed inquinate cinture di Torino, sarebbe comunque interessante conoscere maggiori ragguagli tecnici su quanto realizzato.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.