PALLAVOLO / LE RAGAZZE DI GIAVENO VINCONO PER 3 A 1 CONTRO RIVOLI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di ANDREA SUPPO
Tam Tam Giaveno vs Stella Rivoli 3-1 (25-17; 16-25; 25-14; 25-14)
Tam Tam Giaveno: Erika Lioy (K), Alice Burgess, Lucrezia Ferrante, Alice Fragomeli, Serena Pregnolato, Carlotta Grosso, Martina Brunfranco, Giorgia Melis, Carlotta Lussiana, Federica Marri.
Lunedì 25 gennaio, seconda partita del girone silver V vede la sfida tra due squadre che cercano entrambe di qualificarsi per gli ottavi di finale provinciali. Stella Rivoli formazione già conosciuta dalle Giavenesi poiché si erano già incontrate nella prima fase. Coach Lazzero non vuole assolutamente perdere e aggiunge alla sua rosa un elemento fondamentale quale Sesia, giocatrice che disputa il campionato di under 16 e quindi con ben più esperienza rispetto alle coetanee. Le ragazze Giavenesi non si fanno intimorire anche se sentono la tensione della partita, quella delle grandi occasioni che ti sprona a dare il meglio di te stesso. Nel primo set lo Stella conduce e fa male al Tam Tam soprattutto in battuta. Rivolesi sempre sopra di due/tre punti sembra difficile la rimonta però al 17-17 c’è l’aggancio con coach Lazzero che aveva già chiamato i due tempi di riposo. Lioy in battuta fa il vuoto: zone di conflitto e battute precise mettono in difficoltà le avversarie checedono il primo parziale chiusosi per 25-17. Secondo set è un’altra musica perché lo Stella continua a battere molto bene e viene fuori la poca convinzione del Giaveno. Vantaggio considerevole e set che si chiude 25-16 in favore delle Rivolesi. Coach Suppo dice alle sue di non mollare e di crederci fino alla fine perché nessuno ci regalerà nulla. Il Tam Tam entra in campo cinico e deciso a non far cadere più nulla e così avviene. Precisione in attacco e il risveglio di Ferrante da un momento non brillante regalano un vantaggio considerevole 20-10. Il set si chiude in favore del Giaveno per 25-14. Quarto parziale che vede partire il Giaveno con battuta un’ottima Pregnolato che a fine match toccherà quota 38.3 di febbre. Su questo turno di servizio le Giavenesi costruiscono il loro vantaggio e lo Stella non riesce a reagire. Il tifo è assordante ma tra gli incitamenti si riescono ben ad udire insulti rivolti alla compagine Giavenese, correlati da boati di disapprovazione e volti all’antisportività massima. Un vero peccato proprio perché si tratta si ragazze di 13 anni che giocano e che dovrebbero divertirsi, giocando serene e vedendo nelle persone adulte un esempio da cui imparare i valori chiave dello sport. Il Giaveno chiude anche il quarto set per 25-14. Coach Lazzero dimentica a casa la buona educazione e non saluta nessun membro dello staff Giavenese così come alcune ragazze che rifiutano e tolgono la mano al tradizionale saluto amichevole a fine partita. Oggi come Pallavolo Giaveno possiamo gioire per la vittoria ma non sicuramente per questi episodi di maleducazione e di antisportività.

image

Concluderei con questa frase detta da un grande uomo: “L’atleta è colui che tra le righe del suo impegno, della sua passione, del suo successo ha valori che fanno grande non solo un atleta, ma l’uomo stesso”. Un ringraziamento a tutti coloro che ci hanno sostenuti e hanno tifato sportivamente perché hanno capito davvero i valori che trasmette questo sport.
TAM TAM MAIN SPONSOR AUGURA A TUTTI UNA BUONA CONTINUAZIONE DI CAMPIONATO.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.