PISTE DI SCI SENZA NEVE, FEDERFUNI CHIEDE LO STATO DI CALAMITÀ NATURALE E AIUTI DA GOVERNO E REGIONE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Il consiglio direttivo di FEDERFUNI ITALIA ha deciso di chiedere Governo, al Parlamento ed ai presidenti delle Regioni in cui ha la rappresentanza di intraprendere tutte le iniziative necessarie per il riconoscimento dello stato di calamità naturale per i comprensori sciistici colpiti dall’eccezionale mancanza, di precipitazioni nevose e delle basse temperature che rendono più problematico l’utilizzo degli impianti di innevamento programmato.
FEDERFUNI ITALIA ritiene che la situazione sia estremamente grave e che le difficoltà economico finanziarie che stanno colpendo le aziende che esercitano gli impianti a fune, ma anche tutte le altre aziende dell’indotto a partire dalle attività alberghiere e commerciali per arrivare anche alla categoria dei maestri di sci necessitano di un immediato intervento finalizzato alla dichiarazione di stato di calamità naturale con la conseguente attivazione di tutta una serie di provvedimenti che consentano a questa importante fetta dell’economia del turismo di poter sostenere adeguatamente le proprie aziende e di continuare le proprie attività nell’attesa della tanto sperata nevicata. 

Visto che la situazione sta coinvolgendo anche decine di migliaia di dipendenti sia stagionali che a tempo indeterminato dovranno essere immediatamente attivati anche tutti quei provvedimenti inerenti gli ammortizzatori sociali che siano di sostegno anche per le maestranze.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. questi signori li trovo ignobili, quando guadagnano, si tengono il denaro, quando non nevica chiedono i soldi pubblici, poi se guadagnano daranno parte dei ricavi al governo ?, ma il governo li dovrebbe aiutare per non perdere l’indotto dei lavoratori ?, ma come quelli fiat ed altre aziende?, quindi visto i licenziamenti pregressi, non dovrebbe aiutare nessuno….

    qui se non nevica cavoli amari feder funi si venda ciò che ha di più caro perchè se lo stato aiuta quell settore deve aiutarli tutti… per non fare differenze alcune…

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.