QUINTO SUCCESSO PER L’HONDUREGNO MILTON RAMOS NELL’IRON BIKE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

dall’UFFICIO STAMPA DEL CONSORZIO TURISTICO VIA LATTEA

SAUZE D’OULX/SESTRIERE – L’honduregno Milton Ramos ha vinto per la quinta volta in carriera l’Iron Bike, la gara di mountain bike più dura al mondo. Partita il 22 luglio da Limone Piemonte (Cuneo), si è decisa il 28 e 29 sulle montagne olimpiche con due tappe molto impegnative e spettacolari.

Venerdì 28 luglio si è svolta la Rifugio Selleries- Sestriere con la discesa dai 4000 scalini del Forte di Fenestrelle, l’ascesa del temutissimo monte Chaberton e l’arrivo al Colle del Sestriere. Sabato 29 l’ultima frazione ha portato i concorrenti da Sestriere a Sauze d’Oulx, passando per Cesana Torinese, attraverso il trittico di stazioni turistiche al centro del comprensorio olimpico della Via Lattea.

Milton Ramos è sempre stato al comando fin dalle prime frazioni controllando con disinvoltura gli avversari, restando sempre concentrato e lontano dai guai. Per lui si tratta del poker di successi consecutivi all’Iron Bike (2014, 2015, 2016, 2017) che, aggiunti alla prima vittoria che risale al 2011, lo consacra come icona di questo evento con cinque successi all’attivo.

In campo femminile la vittoria è andata ad Aurelie Grosse che ha preceduto nella generale molti colleghi uomini. La francese, alla sua prima partecipazione all’Iron Bike, ha stupito tutti sia in gara che fuori dove, tra una speciale e l’altra, allattava la figlia di 4 mesi accudita per l’occasione dal compagno. L’ex moto trialista spagnolo Joan Pons Palacio si è classificato al primo posto tra gli Over 40.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.