SAN DIDERO, I CATTOLICI NO TAV CONDANNANO GLI SCONTRI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
I cattolici No Tav (foto d’archivio pre Covid)

COMUNICATO DEL GRUPPO CATTOLICI PER LA VITA DELLA VALLE

SAN DIDERO – Il Gruppo Cattolici per la Vita della Valle condanna vivamente quanto accaduto lo scorso martedi 13 aprile a San Didero ed esprime viva contrarietà per il cantiere che si intende realizzare su terreni segnati da depositi nocivi che, se rimessi in circolo, sarebbero di grave danno per la salute dei cittadini della valle.

Un cantiere finalizzato alla realizzazione del terzo autoporto in una valle lunga sessanta chilometri e questo con metodi ormai noti, impositivi e prepotenti. Quanto accaduto nella notte di lunedi, in pieno coprifuoco, ha aggiunto, tra l’altro, ulteriore grave inquinamento a causa dei proiettili dei gas CS, cancerogeni e mutageni, sparati sulle persone, a centinaia di
metri dall’area designata dal progetto, e giunti, con l’inseguimento da parte delle forze dell’ordine, fino a San Didero, nelle case private di inermi cittadini.

Ora, rafforzando la nostra contrarietà a tali metodi usati, non degni di un Paese civile fondato su una chiarissima costituzione, chiediamo che siano osservati i diritti al rispetto delle persone ed alla loro salute, nonché i diritti che si rifanno alla tutela del territorio.

Un territorio che molto ha già sacrificato in questi anni ad un’altra opera, quella del Tav, inutile, come emerge dagli molteplici studi sui flussi di traffico, per i trasporti civili, mentre potrebbe ritrovare la sua identità strategica nei trasporti militari, questo come ricordato lo scorso mese di gennaio in una misconosciuta e disattesa direttiva della Comunità europea.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

15 COMMENTI

      • No no , hai sbagliato collezione MEROVINGIO , fanno parte della collezione in uscita nelle migliori edicole”, DIO VEDE E PROVVEDE E mo’ son pippi vostri “

  1. Tutti insieme non arrivano a 60 di QI. Uno di loro qualche anno fa affermava che “il buco di Chiomonte si vede fin dalla Luna”. 😀 dei ritardati.

  2. sei commenti davvero di bassa…. Lega
    cercate, se ce la fate, di entrare nel merito dei problemi invece di sciorinare scontate imbecillaggini

    • GIO’ non sono capaci a parlare di TAV , poi raccontano pure di Geotermia per fare la TAV , neanche fosse nata in questo secolo. Fanno tutto loro e pero’ la TAV nemmeno e’ visibile tanto era indispensabile….Tav = ospedale Susa ( ci saranno piu’ malati) e dove li vanno a pescare???? Dal cantiere? Allora bisogna fermarlo se si violano le norme di sicurezza. O fanno ammalare qlcuno??? Intanto non c’ e’ un reparto covid all’ ospedale a Susa in piena pandemia .E ora sta uscendo la verita’ gia’ espressa da alcuni giornalisti e che conoscevano gia’ cio’ che stava accadendo, prima di marzo 2020 e intanto la gente moriva. E’ si credo che la loro festa e’ alla fine per queste persone, ormai la verita’ sta uscendo!

    • Perché, una banda di sciroccati invasati religiosi che si definiscono “Cattolici per la vita della valle”, che a fatica hanno preso la quinta elementare, che non hanno la benché minima competenza di ferrovie, infrastrutture, logistica, economia k salute pubblica, entrano forse “nel merito dei problemi” ? Ma non farmi ridere.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.