SANT’AMBROGIO, IL LABORATORIO “VOCI ANTICHE IN MOVIMENTO” COMPIE 10 ANNI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

SANT’AMBROGIO DI TORINO – Decennio. Quest’anno il Laboratorio Teatrale Voci antiche in Movimento, diretto da Elisa Ribichini, ha compiuto dieci anni. Un percorso fatto di emozioni e sacrifici. Un anniversario che si sarebbe dovuto festeggiare in concomitanza con l’evento culturale Voci Antiche/Battaglia delle Chiuse creato e curato dall’amministrazione comunale di Sant’Ambrogio di Torino, Borghi storici e Pro Loco.  

Purtroppo l’emergenza sanitaria ha fatto sì che l’evento, che ogni anno coinvolge centinaia di paesani, decine di associazioni locali e migliaia di visitatori, venisse annullato.

Riavvolgendo il nastro, la regista del gruppo, Elisa Ribichini ha voluto ricordare gli inizi di questa avventura: “Tutto nacque da un’intuizione dell’allora assessore alla Cultura Antonella Falchero e di alcuni organizzatori nel maggio 2011 – spiega – Ci chiamarono per costituire un gruppo di Teatrodanza e Ricerca Storica che nel tempo si è consolidato come Laboratorio Teatrale Voci antiche in Movimento”.

I primissimi che aderirono (a scatola chiusa) erano entusiasti, spaventati, curiosi: si chiedeva loro di andare in scena per la prima volta e di farlo oltretutto in uno spettacolo di piazza a pochi metri da una folla rumoreggiante, di rivoluzionare in poche settimane tutti i loro preconcetti sul teatro, sperimentare un training teatrale di gruppo e un laboratorio espressivo in cui scoprivano che danzare poteva significare anche cercare per giorni il proprio personale stile di movimento, inseguire un gesto efficace, mostrare i denti e schivare colpi, diventare radici di un albero leggendario… trasformarsi in vento, in un falco o in un incubo.

Negli anni gli spettacoli sono diventati via via più complessi e articolati. “Man mano che la preparazione dei performer cresceva – prosegue Ribichini – abbiamo coinvolto diversi musicisti, artigiani e artisti locali, associazioni, professionisti e amici. Ogni volta, giunti allo spettacolo, dopo lunghe notti afose e qualche gelida alba trascorse a tirare cavi, puntare riflettori, ribattere il ferro delle spade, trasportare scenografie e casse di abiti e maschere lungo la mulattiera che conduce al Castello Abbaziale (location di alcuni indimenticabili spettacoli) qualcuno, stremato, puntualmente affermava: “Quest’anno è l’ultimo”. E poi, a febbraio, lo vedevi tornare alle prove, con una gran risata e qualche pacca sulle spalle”.

Certamente nel tempo i partecipanti si sono avvicendati e come accade in ogni gruppo di teatro qualcuno ha lasciato e qualcuno è ritornato: in dieci anni hanno preso parte al laboratorio circa 60 santambrogesi di ogni età, di cui una decina sono rimasti dalla prima edizione fino ad oggi e circa 150 tra figuranti, artisti, tecnici e collaboratori a vario titolo.

Giunti al 2020, a marzo, la compagnia ha dovuto annullare prove e spettacolo.Alcuni dei partecipanti hanno raccolto la sfida che Ribichini ha lanciato al gruppo: restare in relazione e sperimentare un’esperienza nella distanza e in autogestione in cui raccontarsi e raccontare il proprio vissuto all’interno di questo longevo progetto. “Ciascuno, con i propri mezzi e i propri linguaggi (video, foto, danza, disegno, scrittura..) ha prodotto una cospicua quantità di materiale che ho poi selezionato ed editato creando un trailer teatrale che fosse un omaggio a questo strano decimo compleanno del gruppo, in cui la scena resterà silenziosa e vuota, attraversata forse da presenze e ricordi, per ciascuno a suo modo” spiega la regista.

A confermare la vocazione del progetto per le collaborazioni e le contaminazioni artistiche, anche geograficamente distanti ma stilisticamente affini, Ribichini ha scelto di utilizzare per la colonna sonora le musiche incantate di Lorenzo Scarano e Sissy Giorgione (JanaraMusic&Handcraft) che hanno gentilmente concesso i loro brani e la cui ricerca artistica e culturale invitiamo caldamente a seguire.

Il 27 giugno, giornata della Battaglia delle Chiuse, il Laboratorio Teatrale Voci antiche in Movimento ha scavalcato il limite dello spazio scenico, confondendosi tra il pubblico e godendosi la storia dalla parte degli spettatori. In attesa del proprio ritorno.

ELISA RIBICHINI
Via Umberto I°, 8 – Sant’Ambrogio di Torino (To)
Tel. 328 9376895
Mail info@elisaribichini.it
Sito Web www.elisaribichini.it
Facebook Elisa Ribichni Che Porta il Vento

(Informazione pubblicitaria a cura della New Press – Testo di Andrea Musacchio – Foto di Elisa Andaloro)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.