SCI ALPINISMO: IL CAMPIONE VALSUSINO EYDALLIN VINCE ANCHE L’EXTREME BADALIS

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Eydallin_Lenzi_1^_Extreme_Badalis_15_02_2015_1_R

di MICHELE FASSINOTTI

SCI ALPINISMO: I CAMPIONI DEL MONDO MATTEO EYDALLIN E DAMIANO LENZI VINCONO LA QUARTA EDIZIONE DELL’EXTREME BADALIS

A Milies, qualche chilometro sopra l’abitato di Segusino, nel Trevigiano, il valsusino Matteo Eydallin e l’ossolano Damiano Lenzi, portacolori del Centro Sportivo Esercito e recenti medaglie d’oro della prova a squadre ai Mondiali di sci alpinismo, hanno vinto la quarta edizione dell’Extreme Badalis, terza prova della Coppa Italia Trofeo Scarpa. La gara a squadre organizzata dallo Sci Club Valdobbiadene prevedeva quattro salite e altrettante discese, per un dislivello complessivo di sola salita di 1680 metri diluiti in circa 14,7 kilometri di percorso. A causa delle condizioni meteo avverse – pioggia in zona partenza e neve in quota – il tracciato al confine tra la pianura veneta e le Dolomiti è stato ridisegnato dai volontari coordinati da Davide Geronazzo, per garantire le condizioni di massima sicurezza.

La partenza è stata data regolarmente alle 9,30. Rispetto ai programmi originali i concorrenti sono però partiti a piedi con gli sci nello zaino. Subito dopo il via le due coppie formate da Matteo Eydallin e Damiano Lenzi e da Denis Trento e Tadei Pivk hanno preso il comando scandendo il ritmo. In terza posizione c’erano Davide Pierantoni e Michael Moling, appena dietro la squadra formata da Gil Pintarelli e Michele Maccabelli. Nella seconda discesa i campioni mondiali hanno rotto gli indugi e iniziato a guadagnare metri su Trento e Pivk. All’imbocco della terza salita con il tratto a piedi “incastrato” tra le rocce del canalino che portava verso il Monte Orsere, i due del Centro Sportivo Esercito sono giunti per primi in perfetta solitudine.

Per la vittoria finale i due battistrada hanno solo dovuto amministrare il vantaggio e non commettere errori. Eydallin e Lenzi si sono affacciati all’ultimo muro, hanno tolto gli sci come da regolamento ed hanno tagliato il traguardo in 1h,47’,26”. Al secondo posto Denis Trento e Tadei Pivk con il tempo di 1h,49’,50”. Sul terzo gradino del podio Davide Pierantoni e Michael Moling. Nella gara femminile le azzurre Martina Valmassoi ed Elena Nicolini hanno vinto in 2h,17’,43”, mentre Cecilia De Filippo e Birgit Stuffer sono giunte al secondo posto in 2h,23’,35”. Il podio è stato completato da Federica Vecelio e Roberta Dal Borgo.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.