SCI, LA GIAVENESE VERONIKA CALATI E SARA ALLEMAND DI BARDONECCHIA BRILLANO AL TROFEO ALPE CERMIS

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dell’UFFICIO STAMPA FISI

CAVALESE – Martedì 3 aprile doppio appuntamento con i Giganti FIS femminili sulla pista Donei di Cavalese. Le gare erano valide per il Trofeo Alpe Cermis organizzato dall’Unione Sportiva Latemar, con al via alcune azzurre della squadra di Coppa del Mondo. Nella gara una vittoria della ventunenne milanese Luisa Matilde Bertani (Ski Racing Camp), autrice di una buona stagione anche in Coppa Europa soprattutto tra le porte larghe: ha chiuso nel tempo totale di 1’,53”,35/100, staccando di 9/100 Elisa Platino (Sportclub Merano) e di 42/100 Miriam Kirchler (Carabinieri).

Ottimo settimo posto per la neo campionessa italiana Giovani della specialità, Veronika Calati (Ski Team Cesana), a 91/100 dalla vetta, ma a soli 7/100 dalla carabiniera Federica Brignone, bronzo olimpico a Pyeongchang 2018, quinta al traguardo. Al diciassettesimo posto Valentina Cillara Rossi (Fiamme Gialle), al ventitreesimo Marta Bassino (Centro Sportivo Esercito), al trentatreesimo Carola Gardano (Sansicario Cesana), al trentacinquesimo Giulia Paventa (Mondolè Ski Team), al trentasettesimo assoluto e al quinto tra le Aspiranti Sara Allemand (Bardonecchia).

Sofia Pizzato, diciannovenne padovana del Centro Sportivo Esercito, si è imposta nel secondo Gigante nel tempo totale di 1’,56”,36/100, precedendo per 22/100 Roberta Midali (Centro Sportivo Esercito) e per 27/100 Anna Hofer (Fiamme Oro Moena). Undicesima posizione per Valentina Cillara Rossi, venticinquesima per Carola Gardano, ventisettesima per Marta Bassino, trentesima per Giulia Paventa. Sono uscite Veronika Calati nella prima manche e Sara Allemand nella seconda.

Questo il bilancio di Alberto Platinetti, tecnico della squadra regionale del Comitato FISI Alpi Occidentali: “Sono contento della prestazione di Veronika Calati nella prima gara: è arrivata seconda delle Giovani, portando a casa 18 punti FIS. Peccato che sia uscita nella seconda. Discreta prova di Carola Gardano, mentre Giulia Paventa con questo tipo di neve molle ha fatto più fatica”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.