SECONDA CANNA FREJUS, NASCE IL FRONTE PER LIMITARE IL NUMERO DI TIR

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

Questa mattina il consigliere regionale Ferrentino ha presentato il gruppo di lavoro che, con sindaci, consiglieri regionali, parlamentari ed europarlamentari, lavorerà per limitare il traffico dei tir in Val Susa, in vista dell’apertura della seconda canna del Frejus.
All’incontro erano presenti amministratori dei Comuni di Chianocco, Oulx, Borgone, Sant’Antonino, Bruzolo, Bardonecchia (con il sindaco Roberto Borgis) e Caselette. Oltre ai parlamentari Esposito, Borioli, Fregolent, e i consiglieri regionali del Pd Gariglio, Boeti, Accossato, ecc oltre a Grimaldi di Sel. Aggiornamenti nella prossima edizione.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Ma i consiglieri regionali del PD che ora vogliono limitare il traffico, cos’hanno votato quando si doveva autorizzare il cambio di destinazione d’uso da Tunnel di sicurezza a Tunnel di transito? Facce da… PD?

  2. Credo che lo sapessero tutti del cambio di destinazione d’uso del nuovo tunnel del Frejus.Un’opera del genere non passa inosservata per attenti valligiani.Soprattutto quelli che facevano finta di non accorgersene e manifestavano contro la ferrovia e l’amianto presunto nello scavo del tunnel,assenti però contro quello reale di Cesana.Credo che i No Tav,se non hanno raccontato fandonie sul transito merci in costante diminuzione in Valle Susa,debbano stare tranquilli.Se invece le hanno raccontate,allora prima o poi li vedremo preoccuparsi,ma dovranno spiegarci il perchè di tanta incapacità.

  3. Leggo che si è messo in atto una struttura per verificare l’impatto del cantiere TAV,sulla salute della poplolazione valsusina e dei lavoratori, ivi impiegati..Buona idea,ma tarda.Dovevano metterla in atto dove effettivamente il pericolo esisteva,nel traforo autostradale di Cesana,dove l’amianto è stato effettivamente trovato durante lo scavo.Direi anche in quello del Frejus,ma evidentemente in Valle Susa,la salute corre solo sui binari.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.