TRAGEDIA SUL MONTE CHABERTON: MORTI DUE SCIATORI E UNA GUIDA ALPINA / SONO STATI TRAVOLTI DA UNA VALANGA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
679977e4-877b-4681-8a04-1a3a094e0e96
Antonio Lovato, Margherita Beria d’Argentina e Adriano Trombetta (foto da Facebook)

CESANA – Sono stati ritrovati poco fa, intorno alle 8, i corpi senza vita dei tre ragazzi dispersi ieri sul monte Chaberton. Si tratta di due di scialpinisti (uomo e donna) con una guida alpina. Le vittime tutte torinesi: una coppia di 25 e 28 anni, Margherita Beria D’Argentina (figlia di Maurizio, sindaco di Sauze di Cesana) con il fidanzato Antonio Lovato, e la loro guida di 38 anni, Adriano Trombetta.

L’attività di recupero è in corso: sul posto stanno operando i carabinieri e il soccorso alpino. La denuncia di mancato rientro era stata effettuata presso la Gendarmerie francese che ha sorvolato in elicottero la zona poco prima del tramonto. Ma a causa della scarsa visibilità e del forte vento, la prima ricerca aveva dato esito negativo. In seguito, nella serata, una squadra francese e una del CNSAS Piemonte – Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono salite in quota con sci e pelli di foca per individuare delle tracce, ma il buio non ha consentito alcun ritrovamento.

Le ricerche sono ricominciate all’alba di questa mattina quando, con un ulteriore sorvolo in elicottero, sono stati individuati i corpi alla base del canale nord est della montagna trascinati a valle da una valanga. Probabilmente i 3 scialpinisti sono deceduti a causa dei traumi riportati durante la caduta.

Con la collaborazione del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e dei Carabinieri, i corpi sono stati prelevati dall’elicottero del 118 e consegnati alle autorità per le operazioni di riconoscimento.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Sono il padre di due ragazze coetanee ed anche amiche di Margherita, in questo tristissimo e tremendo momento, il pensiero mio della mia famiglia va alle famiglie, amici e colleghi dei tre ragazzi che hanno persone queste persone a loro care .
    Un sentito abbraccio virtuale a tutti Voi
    Antonio S.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.