UN VALSUSINO IN TV NEL NUOVO QUIZ DI MAX GIUSTI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di THOMAS ZANOTTI

BUSSOLENO / ROMA – “Chi ti conosce?” è il nome del nuovo quiz televisivo condotto da Max Giusti cominciato lunedì 27 agosto sul canale Nove. Nella decima puntata, andata in onda nella serata di venerdì 7 settembre, molti valsusini avranno notato che tra i concorrenti c’era l’attore Renato Porfido di Bussoleno.

Le regole del quiz sono semplice: una coppia di concorrenti ha di fronte un personaggio e sette persone a lui collegate. Potrebbe trattarsi di amici, collaboratori, colleghi e parenti, eccetto un estraneo che la coppia di partecipanti al gioco deve scovare.

Renato nell’occasione ha svolto il ruolo dell’intruso. La coppia l’ha individuato e ha avuto accesso alla fase finale del gioco finale chiamato “Rischia o dimezza”, con un montepremi che oscillava tra i 5000 e i 100.000 euro. Nell’ultima prova i concorrenti, per risultare vincitori, hanno dovuto rispondere in maniera corretta a cinque domande sul protagonista.

Cerco sempre di migliorare e soprattutto di imparare cose nuove” afferma Porfido “sono molto felice di questa nuova esperienza ed è stata anche una prova molto divertente, fatta assieme al bravissimo conduttore Max Giusti“.

Renato prossimamente lo vedremo su Raiuno nella parte dell’avvocato di una ragazza (interpretata dall’attrice russa Daria Baykalova), nella quarta puntata della seconda serie della fiction televisiva “L’Allieva”.

Inoltre Porfido ha diretto e scritto lo scorso anno un cortometraggio dal titolo “La vena giusta del cristallo” dedicato al bullismo, presentato nei festival nazionali e internazionali. Assieme a lui ci c’è Nicola Roppo, mentre le colonne sonore sono affidate al maestro Federico Longo.

 

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.