VAIE SALUTA DON ROBERTO: IL NUOVO PARROCO È DON SERGIO BLANDINO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

VAIE – Nel pomeriggio di domenica 7 novembre, nella parrocchia Santa Margherita di Vaie, prima della celebrazione eucaristica, don Romeo Zuppa ha dato lettura del decreto di Diritto Canonico che nomina don Sergio Blandino (già parroco di Sant’Antonino di Susa) come amministratore parrocchiale di Vaie, poiché don Roberto Bertolo dopo 33 anni di ministero sacerdotale, lascia la parrocchia per raggiunti limiti di età. La santa messa è stata celebrata da Cesare Nosiglia, vescovo di Susa e arcivescovo di Torino.

“Ci sarà una collaborazione non solo tra i due sacerdoti, ma tra le due stesse parrocchie – ha detto il vescovo – d’ora in avanti dovrete camminare insieme, come parrocchie tra Sant’Antonino e Vaie”.

Alla cerimonia erano presenti in chiesa il sindaco di Vaie, Enzo Merini, la vicesindaca, Elisabetta Serra, e i rappresentanti delle associazioni con i labari, gagliardetti e gonfaloni di Vaie, oltre ai rappresentanti dei Templari cattolici d’Italia. La messa è stata animata dalla cantoria di Vaie, diretta da Luciano Giaccone (al flauto Selene Merini e all’organo il maestro Sergio Merini).

Prima della benedizione hanno preso la parola Enzo Merini, che ha voluto ringraziare don Roberto a nome della comunità, e per dare il benvenuto a Don Sergio. Commovente l’intervento di Anna Maria Maffiodo che si è fatta portavoce delle varie associazioni parrocchiali con una lettera di ringraziamento per don Roberto. Al termine della lettura, Annamaria ha consegnato un dono a Don Roberto (a nome di tutti i parrocchiani di Vaie) per la manutenzione della sua autovettura, con il motto spiritoso “Se al Laietto vuoi andare la vettura devi revisionare”. Poi ha preso la parola don Roberto: “Nel ringraziarvi per tutto quello che avete fatto per me, vi chiedo scusa per le mie mancanze e assicuro il ricordo nelle preghiere”. Infine sul sagrato della chiesa c’è stato un piccolo momento conviviale organizzato dagli Alpini e gli Aib.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.