VALSUSA, COME AVERE GLUTEI ALTI E SODI? I CONSIGLI DEL PERSONAL TRAINER DI FISIOCARE SUSA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Fabio Dolce, il personal trainer di Fisiocare

di FABIO DOLCE (Personal Trainer Fisiocare Susa)

SUSA – Avere glutei alti e sodi è il desiderio di tante donne, lo sappiamo; diciamo che è il 90% delle richieste che mi viene fatta quando si inizia un percorso di lavoro personalizzato. Però non è così semplice come può sembrare, ci sono più variabili da tenere in considerazione, in primis la postura.

Il gluteo, nella sua totalità è formato da tre muscoli principali che sono: piccolo gluteo, il suo compito è quello di abdurre il femore, flettere ed estende il bacino. Medio gluteo, il suo compito è abdurre il femore e flettere ed estendere il bacino. Grande gluteo il suo compito è di estendere il femore.

Come abbiamo visto i “compiti” del gluteo sono differenti e fondamentali per la cammita, il sostegno del busto, nei piegamenti, ecc.. quindi se vogliamo migliorare e tonificare il gluteo dobbiamo lavorare su più angoli e con serie e ripetizioni differenti in base al tipo di fibre muscolari che si vogliono stimolare; il gluteo è un muscolo molto forte, per cui richiede dei carichi di lavoro “elevati” per poterlo stimolare a dovere.

Ma questo non è tutto, purtroppo non basta solamente allenarli in modo mirato, bisogna capire prima di tutto l’assetto posturale della persona e le curve del rachide. Se sei una persona che passa tanto tempo seduto, magari perché svolgi un lavoro d’ufficio, avrai sicuramente bisogno di lavorare tanto sull’antiversione del bacino per migliorare la curva lombare ed avere i glutei più “sporgenti”, chi passa tante ore seduto, nel lugo periodo si ritrova con una curva lombare che tende ad appiattirsi portando scompensi posturali, dolori e glutei piatti e bassi.

La curva lombare è una prerogativa importantissima se si vogliono avere glutei alti e sodi, quindi un buon trainer verificherà prima l’assetto posturale e poi studierà un programma per migliorare eventualmente la lordosi lombare con esercizi specifici, valuterà quali siano i migliori esercizi per i glutei da abbinare alla vostra struttura fisica.

Purtroppo si vedono ancora molti errori in tema di muscoli dei glutei, si vedono fare tanti esercizi e tante ripetizioni credendo che il “bruciore” sia sintomo di risultato, come abbiamo detto prima i glutei sono molto forti e richiedono grossi carichi di lavoro; nel lavoro sui glutei sembra vada di moda anche far eseguire salti sul qubo o sul posto, attenzione perché se sei una persona che ha già la lordosi lombare ridotta rischi di creare dei danni a livello dei dischi vertebrali.

 

FISIOCARE
Piazza Savoia, 11 – Susa
Tel. 340-6071847
Facebook: Fisiocare
Web: www.fisioterapiagiaveno.it

(Informazione pubblicitaria a cura della New Press – Testo di Fabio Dolce)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.