VALSUSA, COME DIVENTARE ANIMATORI? DA GEOS INIZIA IL CORSO: ISCRIZIONI APERTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

SUSA – Una figura professionale molto ricercata è quella dell’animatore per bambini. L’animatore per bambini è un professionista sempre più richiesto perché è indispensabile ormai in feste di compleanno o altre ricorrenze, per far giocare tutti i piccoli presenti all’evento.

Come diventare animatore? Per poter avere una formazione completa, Geos ha ideato un percorso dedicato a questa figura professionale. Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono lavorare o già lavorano nel mondo dell’animazione per bambini. Lezioni frontali e prove pratiche, con opportunità di inserimento lavorativo presso la GEOS Cooperativa (animazione per feste di compleanno e centro estivo 2018).

Cosa si impara? Psicologia dello sviluppo, truccabimbi, sculture di palloncini, balli di gruppo, teatro, giochi, laboratorio manuale, primo soccorso e BLS, work as a team.

Frequenza: sabato 9:00- 13:00 (per un totale di 6 incontri).
Iscrizioni entro il 6 aprile.
Luogo: via Brunetta 5 bis – Susa (TO).
Quota: 100 euro con rilascio attestato di partecipazione.

Per qualsiasi dubbio, incertezza, domanda, non esitate e contattate la cooperativa Geos: 333/8792431 o geosscarl@gmail.com.

(Inf. pubb.)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Salve ho letto l’articolo ed anche se un po’ datato vorrei fare una riflessione, ogni estate ficcano le offerte di lavoro per animatori centri estivi, animatori per anziani,disabili e ovviamente per strutture turistiche, ciò mi ha spinto a fare una riflessione sul lavoro nel campo dell’animazione in generale. Certo nessuno pensa che si possa fare l’animatore per sempre, però con la crisi del lavoro in atto,i giovani dovrebbero prendere in considerazione l’idea di lavorare nel periodo estivo come animatori in centri estivi o villaggi turistici. Infatti non è una novità il fatto che le aziende, valutano positivamente chi ha avuto esperienze nell’animazione. Lavorare come animatore turistico seppur trattasi di lavoro stagionale e spesso poco remunerato, specie se si è alla prima esperienza ( in linea però con triste la situazione attuale) andrebbe però considerato, come uno dei tanti mezzi per entrare nel mondo del lavoro. E’ notorio il fatto che un animatore entra in contatto, stringe rapporti di amicizia con tante persone e magari tra queste c’è proprio quella giusta.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.