VALSUSA, FLASH MOB DEI CUORI BLU AUTISMO A TORINO: “7 MILIONI DALLA REGIONE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

TORINO – Buone notizie per il Piemonte. L’Assessorato alle Politiche Sociali della Regione ha infatti varato la delibera per l’utilizzo di sette milioni di euro destinati alle persone con disturbo dello spettro autistico. Ad annunciarlo è stato oggi l’Assessore Regionale Maurizio Marrone, presente in piazza Castello a Torino al flash mob dal titolo “Natale inclusivo”, organizzato dall’Associazione di Genitori “Cuori Blu Autismo”.

I fondi, oltre a rafforzare interventi di assistenza sociosanitaria previsti dalle linee guida ISS, renderanno possibili progetti che si rivolgono al terzo settore per favorire l’inclusione attraverso attività sociali (sport, tempo ricreativo, mostre) e interventi volti alla formazione dei nuclei familiari che assistono persone con disturbi dello spettro autistico.

“Le associazioni di familiari di persone autistiche stanno realizzando insieme alle amministrazioni comunali le cosiddette oasi, veri spazi fisici di inclusione in grado di abbattere il muro di ingiusta distanza, che spesso si viene a creare con il resto della comunità” – afferma Marrone. “Finalmente possiamo mettere due milioni e mezzo in particolare a sostegno di queste esperienze, utili soprattutto ai casi più giovani e lievi, insieme alle terapie sociosanitarie per i casi più gravi di autismo”.

Novità importante rispetto all’utilizzo dei fondi sarà infatti la necessità da parte dei soggetti che operano nel campo dell’Autismo di co-progettaree le iniziative. I soggetti pubblici, in accordo con le Asl di riferimento e/o con i centri regionali autismo adulti e autismo minori e i Comuni interessati, dovranno infatti presentare progettualità in co-progettazione con il terzo settore (con accordi territoriali) includendo anche le associazioni di famigliari presenti sul territorio.

L’autismo in Piemonte secondo i dati: la prevalenza internazionale dell’autismo è di 1:44. In Italia il dato di prevalenza stimato è di 1:77. In Piemonte, per quanto riguarda i minori residenti, sono in carico ai servizi, annualmente, oltre 4.000 minori (dato 2021: 4.405); il dato di prevalenza accertato per l’area minori, è di 7 su 1.000 (1 su 142), tuttavia nelle fasce d’età in cui il dato è comparabile con i dati internazionali, il dato è di 12/1000 (1 su 83), per la fascia 4-6 anni, e 9/1.000 (1 su 111) per la fascia 7-11 anni.

Gli autistici adulti seguiti dai NDPSA sono oltre 1.664, di cui 1.041 sono seguiti dal Centro regionale autismo adulti della Asl Città di Torino. In base ai dati si può ritenere quindi che i potenziali beneficiari in Piemonte saranno circa 20.000 individui, che salgono a oltre 60.000 considerando anche i loro genitori.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.