LA CARTON RAPID RACE LASCIA OULX: “NON CI SONO LE CONDIZIONI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn


OULX – La notizia non è ancora ufficiale, ma poco ci manca. La prossima edizione della Carton Rapid Race non si terrà più a Oulx, quindi nell’estate 2020 la pazza gara sulle barche di cartone cambierà sede.

“Sicuramente non ci sono le condizioni per organizzare il trentennio della Carton Rapid Race ad Oulx – spiega a ValsusaOggi l’ideatore dell’evento Gaetano La Porta – vedremo se si farà in Valsusa o da altre parti…a breve lo sapremo”.

L’unica speranza sarebbe quella di trovare un accordo “all’ultimo minuto” tra il Comune di Oulx e gli organizzatori della manifestazione che, in estate, portava in paese migliaia di visitatori.

Intanto il 27 dicembre la Carton Rapid Race, con i suoi ideatori, sarà ospite della popolare trasmissione di RaiDue “I Fatti Vostri”, condotta da Giancarlo Magalli. In occasione dei 30 anni della manifestazione, che si celebreranno proprio nel 2020, sono state fatte delle riprese televisive al torrente Orco di Chivasso con l’inviata dei Fatti Vostri e la troupe Rai.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

8 COMMENTI

  1. L’ideatore della carton rapid ha avuto un guizzo di genio a suo tempo, di certo la gestione e le pretese di chi sa di avere una buona cosa sono, a dir poco, vergognose. Il “patron” della manifestazione è partito in brache di tela quando ha cominciato a frequentare la Valsusa e col tempo ha via via aumentato le pretese fino all’esagerazione: di certo è nelle sua facoltà decidere come gestire la sua invenzione ma il territorio lo ha ben sfruttato e dare un calcio così non propriamente signorile.

  2. mi associo al ” il gallo” che ha colto in pieno il reale problema!!! NON CI SONO LE CONDIZIONI e’ una frase che dovrebbero dire tutti i gestori, commercianti,amministratori e cittadini di OULX ( come lo dissero a Cesana 4 anni fa) .. sarebbe carino che IL patron Gaetano si esprimesse con carte e fatti concreti per spiegare questa scelta a SENSO UNICO ( sua) . e non far passare l’intera popolazione di OULX come l’artefice di una scelta del quale non ha titolo … in realta’ sta cercando un capro espiatorio per spiegare la palese crisi della CARTOON ( si e’ quasi dimezzato il numero degli equipaggi iscritti in pochi anni) senza che possa darsene una ragionevole colpa … il futuro e’ gia’ scritto!! tutte le vicende legali (truffa,evasione,mancati pagamenti e cosi’ via . ) si spostano solo a Chivasso… IN BOCCA AL LUPO… !!

  3. Il torrente Orco, Eva d’òr in canavesano, è da sempre meta dei cercatori d’oro piemontesi e non solo.
    Sarà solo una coincidenza?
    Sicuramente poche pagliuzze dopo aver setacciato metri cubi di sabbia per mesi, anche se più gratificanti, non sono paragonabili con un cesto colmo di pepite da raccogliere in soli tre giorni.
    Difficilmente la nuova sede sarà Chivasso, sarebbe ridicolo per un torrente che sgorga dalle sorgenti del Gran Paradiso e scorre per lungo tratto in una valle non meno bella della nostra.

  4. c’est l’argent que fait la guerre
    ossia i soldi comandano, dopo l’apparizione alla trasmissione di Rai 2 avrà la fila di comuni disposti ad indebitarsi per avere la manifestazione.
    il primo anno qui ad oulx il primo anno tutti hanno partecipato comperando a caro prezzo le piazzole, poi visto la concorrenza sleale di qualcuno il secondo anno è stato un flop di sponsorizzatori, infatti le piazzole affittate sono state molto poche.
    quindi l’opportunità di andare a cercare nuove location vergini dove fare affari da parte dell’organizzazione è naturale

  5. Se le pretese economiche dell’organizzatore sono esose che vada pure con la sua “creatura” ed i relativi guai da un altra parte.Se poi la decisione è stata presa a senso unico non interpellando gli abitanti di Oulx è un motivo in più perchè levi le tende.Ma mi chiedo:è poi così difficile organizzare una gara simile in Valle,magari tornando allo spirito goliardico,pioneristico e più squattrinato delle prime edizioni?Non credo che ci sia un “brevetto” sulle gare di barche di cartone,basta al limite cambiare il nome alla manifestazione e la struttura organizzativa per evitare accuse di plagio.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.