VALSUSA, LA SITAF SPIEGA LE CODE NEL WEEKEND: “CHIUDIAMO LE PISTE PER I CANTIERI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICATO SITAF 

BARDONECCHIA / TORINO – Desideriamo informare gli Utenti dell’Autostrada A32 Torino-Bardonecchia che nella giornata di domenica 07 Agosto 2022 potrebbero verificarsi rallentamenti con code, dovuti alla presenza di cantieri che SITAF deve realizzare nelle gallerie, in ottemperanza alle normative vigenti, e all’elevato tasso di traffico di ritorno dalle localita turistiche montane, soprattutto nella fascia oraria: dalle ore 14.00 alle ore 21.00, con maggiore criticita tra Ie ore 16.00 e le ore 20.00.

Si consiglia pertanto di prendere visione delle informazioni divulgate con i Panneili a Messaggio Variabile (PMV) e di contattare i| numero verde 800.840.708 (Call Center “Via Nord Ovest”, attivo dalle ore 13.00 alle ore 21.00) per maggiori dettagli, al fine di poter agevolmente verificare gli orari di maggior affluenza sulla tratta interessata e quindi pianificare al meglio il proprio viaggio.

Per quanto sopra, nel rispetto della sicurezza degli utenti, per evitare la formazione di code nelle gallerie a cause della presenza dei cantieri sopra citati, riteniamo necessario rallentare i veicoli al pedaggio di Salbertrand in direzione Torino, con la temporanea chiusura di qualche pista automatica Telepass.

Inoltre, al fine di agevolare ulteriormente i| traffico in direzione Torino, nella tratta Susa Chianocco, nella fascia oraria di maggior criticita, verra operata una gestione dinamica delle corsie, con movimentazione delle barriere spartitraffico, in modo tale da garantire due corsie di marcia nella direzione Torino.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

16 COMMENTI

  1. Però di ridurre il pedaggio, a fronte del pessimo servizio, non se ne parla! Che schifo!

    A queste condizioni si impiega meno tempo in statale.

  2. In pratica un’autostrada che sta cadendo a pezzi tanto da non potersi permettere il fermo cantieri di agosto.
    Ottima soluzione quella di chiudere le piste automatiche telepass, quando ci sono colli di bottiglia il flusso massimo è quello del collo più stretto.
    Che strano?
    Mi viene in mente un tunnel ferroviario futuribile che parte da una linea “storica” per raggiungerne un’altra.
    Pizzicata tra due colli di bottiglia, quale sarà il suo incremento di flussi?

  3. SITAV : una banda di incompetenti, dovrebbero togliere il pedaggio fino a quando la viabilità non tornerà normale

  4. siete una vergogna..con tutti i disagi che dobbiamo subire almeno una riduzione dei costi dei pedaggi…piuttosto che darvi soldi per fare coda faccio la statale

    • Appunto. Quando non c’erano.le autostrade si facevano ore di coda per arrivare al mare o in montagna e poi per tornare indietro.
      Ora gli smidollati impotenti da tastiera si scatenano per mezz’ora di tempo in più.
      Poveracci che pena…

  5. Che foste dei fenomeni era già appurato , ma mettere pannelli informativi agli ingressi autostradali è una spesa troppo elevata per dei barboni come voi ( SITAF in generale) Sabato 30 Luglio obbligato a tre ore di coda dentro una galleria perchè voi geni della SITAF avete omesso una segnalazione all’ ingresso di SUSA che la vostra pessima autostrada era chiusa da Chianocco ad Avigliana . Sarò uno dei pochi utenti che non vi darò mai più nemmeno un centesimo , W LE STATALI

  6. Abito in alta valle da tre anni, tutti i giorni prendo autostrada, mai trovata libera da cantieri, molte volte chiudono una corsia ma dei lavori per giorni e giorni neanche traccia………..

  7. Coda prima o Coda dopo non cambia nulla. Nei cantieri autostradali il lavoro dovrebbe essere su tre turni. Il disagio dovrebbe essere ridotto al minimo visto che è un servizio a pagamento, e che pagamento….

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.