VALSUSA, L’ULTIMO SALUTO A RENATO BRUNO: GRANDE VOLONTARIO AIB

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di IVO BLANDINO

MOMPANTERO – Venerdì 12 agosto, al santuario della Madonna del Rocciamelone, questa mattina alle ore 10.30, in molti tra parenti, amici e soprattutto rappresentati delle squadre AIB di molte parti del Piemonte, hanno voluto salutare Renato Bruno che è stato per molti anni caposquadra AIB di Mompantero, responsabile dell’area 28 della bassa Valle di Susa e ex ispettore della regione Piemonte del corpo AIB. In prima fila nel santuario straziati dal dolore, sedevano la moglie Elena, la figlia Ingrid e l’amato nipote Leonardo, mentre ai due lati della chiesa erano ordinatamente posizionati i rappresenti degli AIB con i labari. La Santa messa è stata celebrata dal parroco, don Remigio Borello, ha animato la liturgia la cantoria locale, all’organo Ivan Favro. Nella sua omelia don Remigio ha detto: “Di Renato vogliamo ricordare il suo grande impegno nella comunità e nella società, il servizio che ha svolto negli AIB, come donatore di sangue e la sua grande devozione alla madonna del Rocciamelone ed ora lo vogliano affidare alla madonna perché lei lo prenda tra le sue braccia…”. Tra i molti presenti, autorità civili e militari tra questi l’arma dei carabinieri, i vigili del fuoco, la dottoressa Cristina Ricaldone della Protezione Civile settore incendi boschivi e Marco Fasero del coordinamento provinciale Protezione civile. All’uscita dalla chiesa, sul sagrato una corona di rosse rosse del corpo volontari AIB Piemonte, il saluto finale degli AIB ha concluso il funerale, quindi il carro funebre ha proseguito la sua strada, verso il tempio crematorio di Piscina.

  

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

5 COMMENTI

  1. Non sapevo che ci fosse la Nostra Signora di Mompantero!!!!!!! lapsus del giornalista? il Santuario è dedicato a Nostra Signora del Rocciamelone infatti sulla colonna alta è posizionata la statua della Madonna del Rocciamelone.
    Grazie della pubblicazione. però il più delle volte non mi pubblicate nei commenti.

  2. Le precisazioni danno sempre molto fastidio. IO non mi sono assolutamente permessa mettere in dubbio l’articolo riguardante la perdita di un valido personaggio del volontariato, e mi unisco al dolore della famiglia.

  3. Oggi ho mandato la risposta al commento del sig. Gatone che però non mi avete pubblicata per quale motivo???
    Aspetto risposta e soprattutto pubblicazione di tutti e due commenti!!!!!
    Grazie

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.