VALSUSA, MIGLIAIA DI NO TAV IN MARCIA DA BUSSOLENO A SAN DIDERO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di IVO BLANDINO

BUSSOLENO / SAN DIDERO – Migliaia di No Tav sono partiti poco fa dalla piazza di Bussoleno per raggiungere San Didero. Alla marcia No Tav stanno partecipando tantissime persone, per confermare l’opposizione all’opera ferroviaria Torino-Lione.

“Siamo tantissimi e pronti a portare ancora un volta per le strade della Valle di Susa le nostre ragioni contro quest’opera inutile e dannosa. C’eravamo, ci siamo e ci saremo” spiegano i No Tav.

 

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

30 COMMENTI

  1. Bellissima giornata allegra e partecipatissima, per motivi di lavoro sono dovuto tornare indietro prima e ho potuto constatare che nonostante il passaggio di migliaia di persone non c’ era un tovagliolo di carta o una lattina lasciati a terra indietro. Molto bene, come sempre

    • Peccato che in via Torino a Bussoleno siano rimasti al suolo sacchetti, fazzoletti di carta, vetri rotti e qualcuno è pure andato a pisciare tra i bidoni dell’immondizia e dietro al Mercatone dei cinesi…
      L’unica frase realistica del suo messaggio è “COME SEMPRE”

    • Accidenti!Era ieri?Me la sono persa,che disdetta!Peró anche voi… Potevate darmi un colpo di telefono,sapevate bene a quanto ci tenessi a partecipare.Avevo fatto anche lavare e stirare la bandiera no tav/no tutto!

    • Visto che la pensi così…ci daremo da fare per trovarti e comportarci come i veri terroristi!! Vuol dire che ti mandiamo una intera famiglia, compresi i nonni, a gambizzarti!!!!! MA SEI SCEMO? TI RENDI CONTO DI QUELLO CHE SCRIVI?

    • A sentire quella tipa urlare al microfono frasi sconclusionate da scioperi anni 70 era terrificante… eppoi lo storico slogan scandito a gran voce dai discepoli “potere al popolo”… da brividi, per chi ha vissuto negli anni delle BR!

      • Hai ragione i terrificanti anni 70′ che hanno rivoluzionato in meglio la vita di tutti.Ma se preferisci puoi rinunciare ai diritti ottenuti grazie a quei giovani un po’ rivoluzionari che se fossero stati ascoltati non avrebbero fatto cio’ che han fatto.Se ascolti la TV sono tanti i politici che dicono che il potere e’ del popolo, cosa sono tutti delle Brigate Rosse?

  2. Merovingio !! Niente commenti stupidi e senza prove scritte? Fattela qualche domanda!! Magari come scrivi tu, se sei sotto psicofarmaci, RIESCI ANCHE A DARTI DELLE RISPOSTE SENSATE.

    • Ha ragione.Non sono venuto apposta.In realtà sono salito sul Roccia melone e da lì ho contemplato la vastità del caxxo che me ne frega di voi no tav radiocomandati dai centri asociali.

      • ATTENZIONE al no Merovingio e al Merovingio l’ articolo parla di una marcia contro l’ alta velocità non di farmaci per un problema o l’ altro. L’ ambiente adatto per l’ uso o meno di farmaci non e’ certo la valsusaoggi on line.Buona serata

  3. Sui loro siti propagandano 20000 persone. Perché c’erano i tornelli per contarli. Ma fatevi furbi va che ci saranno state le solite 2000 persone di cui il 90% portato da fuori in autobus gratis pur di fare numero. Gente che dice San Dìdero.

  4. Non si è capito molto il perché in una manifestazione NOTAV fossero presenti tutte quelle bandiere rosse con l’angosciante falce&martello! C’erano più nostalgici di un regime assassino, fortunatamente scomparso, che oppositori alla nota opera…

    • A me i comunisti non piacciono tanto , mia nonna mi racconto’ che le hanno impiccato un parente , quindi non mi vanno a genio.Certo sono diversi da allora , ma non mi vanno lo stesso.

  5. Ovviamente lo striscione di apertura:
    “Siamo la natura che si ribella”
    non è propriamente indirizzato a cartacce o lattine ma non esclude di apprezzare l’ambientalismo “romantico” di Galliano e, sicuramente, di moltissimi altri partecipanti.
    P.s.
    Pare che Merovingio avesse avuto l’idea di accodarsi al corteo per spargere lordure al fine di screditarlo ma, per via dell’illustre casata cui si è accreditato come discendente diretto: I RE FANNULLONI, al momento buono gliene è passata la voglia.

    • Il mio nome non deriva da un contesto storico,se lei fosse stato più attento in classe lo saprebbe.Studi che poi la interrogo.

  6. Gent.mo Merovingio,
    i serial tv a pagamento non sono ancora materia di studio scolastica.
    Il DNA invece o è.
    Nel Suo caso potrebbe trattarsi di DNA virtuale ma un Suo personale fil rouge con quegli antichi regnanti spodestati è evidente in ogni Suo pensiero se quanto scrive vi coincide.

    • La correggo:i serial TV sono oggetto di studio perché rappresentano una industria che muove ingenti risorse all’estero come nel nostro Paese,si informi prima di parlare.Devo informarmi meglio,ma è probabile che sia materia di studio al DAMS ed in altre facoltà.Invece per quanto riguarda la sua particolare ossessione per le origini del mio nickname Le confermo ancora una volta che è completamente fuori strada ed a me non frega assolutamente nulla del suo onanismo mentale.Viva sereno,se ci riesce…

  7. Non ho parenti qui e non seguono quindi la valsusa oggi. E io mi firmo col mio nome , il cognome l’ ho messo anche qlche volta. Chi sta bene con se stesso non si nasconde con nomignoli.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.